masseria puglia
masseria puglia
bandi e concorsi

155 milioni di euro destinati alle imprese pugliesi

Attivi dal 3 giugno bandi per le imprese grandi, medie e piccole e dell’attrazione degli investimenti in Puglia

Varati dall'assessorato regionale pugliese allo Sviluppo economico, i quattro nuovi incentivi puntano a spingere le aziende ad innovare processi e prodotti, fare ricerca industriale e sviluppo sperimentale, internazionalizzarsi, lanciarsi nell'e-business e diventare più competitive sui mercati, nonché a convincere investitori esteri ad aprire un insediamento in Puglia, garantendo nuove opportunità di sviluppo e di lavoro.

I Programmi Integrati di Agevolazione - PIA Turismo dispongono di risorse iniziali pari a 40 milioni di euro e si rivolgono a grandi e medie imprese, singole o associate con Pmi, e a piccole imprese. Gli investimenti devono avere l'obiettivo di migliorare l'offerta turistica territoriale per favorire la destagionalizzazione e possono essere compresi tra 3 milioni e 40 milioni di euro per le grandi imprese, tra 2 milioni e 30 milioni per le medie imprese, tra 1 milione e 20 milioni per le piccole imprese, per le Pmi aderenti all'iniziativa della grande o della media impresa l'importo complessivo degli investimenti deve partire da 1 milione di euro.

L'incentivo rende possibile l'apertura di nuove attività turistico-alberghiere, l'ampliamento e l'ammodernamento di quelle esistenti, la realizzazione di strutture turistico-alberghiere attraverso il restauro di immobili di interesse artistico e storico o di edifici rurali, masserie, trulli, torri e fortificazioni, la realizzazione di strutture e impianti che migliorano l'offerta turistica. L'intensità dell'aiuto è del 25% per le grandi imprese, del 35% per le medie imprese e del 45% per le piccole imprese.

I Programmi Integrati di Agevolazioni - PIA Medie Imprese hanno un budget iniziale pari a 20 milioni di euro. Destinatarie delle agevolazioni sono medie imprese singole o con eventuali piccole e medie imprese aderenti. L'incentivo si propone di creare occupazione e costituire un fattore di stabilità sociale e dinamismo economico.

L'agevolazione rende possibile la realizzazione di nuove unità produttive, l'ampliamento di quelle esistenti, la diversificazione della produzione, un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo. L'investimento deve essere compreso tra 1 e 40 milioni di euro. L'intensità dell'aiuto varia dal 20% al 70% a seconda della grandezza dell'impresa e della tipologia di investimento.

I Programmi Integrati di Agevolazioni - PIA Piccole Imprese, con una dotazione iniziale di 15 milioni di euro, hanno l'obiettivo di coinvolgere le piccole imprese nei processi di sviluppo.

L'incentivo favorisce la realizzazione di nuove unità produttive, l'ampliamento di quelle esistenti, la diversificazione della produzione, un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo. Gli investimenti possono essere compresi tra 1 e 20 milioni di euro. L'intensità dell'aiuto varia dal 25% al 70% a seconda della tipologia dell'investimento.

I Contratti di Programma con una dotazione iniziale di 80 milioni di euro, si rivolgono a grandi imprese singole e con piccole e medie imprese (Pmi) aderenti. Favoriscono lo sviluppo rafforzando la competitività e l'attrattività dei territori e promuovendo l'innovazione e l'occupazione.

Gli investimenti possono essere compresi tra i 5 e i 100 milioni di euro e riguardare attivi materiali (acquisto di suolo, macchinari e attrezzature, opere murarie e assimilabili), ricerca e sviluppo, acquisizione di servizi per l'innovazione delle imprese, tutela dell'ambiente. L'intensità dell'aiuto varia dal 15% al 70% a seconda della grandezza dell'impresa, del valore e della tipologia dell'investimento.

L'agevolazione rende possibile la realizzazione di nuove unità produttive, l'ampliamento di quelle esistenti, la diversificazione della produzione, un cambiamento fondamentale del processo di produzione complessivo.
Come partecipare ai bandi? La procedura sarà telematica sul portale www.sistema.puglia.it, senza scadenza ma a sportello, quindi sarà aperta finché le risorse sono disponibili.

Gli incentivi, gestiti dalla Regione Puglia, saranno attuati attraverso la società regionale Puglia Sviluppo Spa, in qualità di soggetto intermediario. Ulteriori informazioni sono disponibili sui siti www.regione.puglia.it; www.sistema.puglia.it; www.pugliasviluppo.eu.

Le risorse derivano dal Fondo Sviluppo e Coesione 2007-2013 (l'ex Fondo aree sottoutilizzate - Fas) e la dotazione iniziale verrà ulteriormente arricchita con la nuova programmazione 2014-2020.
  • Regione Puglia
  • bando
Altri contenuti a tema
Dalla Regione Puglia in arrivo un nuovo finanziamento per il Bosco Gadone-Turcitano Dalla Regione Puglia in arrivo un nuovo finanziamento per il Bosco Gadone-Turcitano Servirà a creare un ambiente più adeguato alla fruizione da parte di cittadini e turisti nel pieno rispetto dell'ecosistema ambientale
Prende avvio “Senso Civico per la Puglia”: Sabino Zinni è il presidente Prende avvio “Senso Civico per la Puglia”: Sabino Zinni è il presidente Una nuova associazione politico-culturale promossa al alcuni esponenti del centrosinistra regionale
Presentato a Bari il movimento Senso Civico per la Puglia: ne far parte il notaio Sabino Zinni Presentato a Bari il movimento Senso Civico per la Puglia: ne far parte il notaio Sabino Zinni Un contenitore politico che si basa su alcuni punti programmatici, Civismo, Ambiente, Questione meridionale e lotta al neo neoautoritarismo di Salvini
Nuovo ospedale di Andria e della Bat, Sabino Zinni (ESP): "Ecco i tempi di realizzazione" Nuovo ospedale di Andria e della Bat, Sabino Zinni (ESP): "Ecco i tempi di realizzazione" Adesso c'è l'autorizzazione della giunta regionale
2 Conca (M5S): "Collegamento ferroviario da Matera per via La Martella, Gravina, Poggiorsini, Spinazzola e Minervino" Conca (M5S): "Collegamento ferroviario da Matera per via La Martella, Gravina, Poggiorsini, Spinazzola e Minervino" "Un asset strategico per l'entroterra murgiano!", sottolinea il consigliere regionale pentastellato
Emiliano incontra gilet arancioni: "Incontro molto positivo" Emiliano incontra gilet arancioni: "Incontro molto positivo" Avvenuto ieri mattina dopo la manifestazione della scorsa settimana a Bari. Il VIDEO
Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Ed il governatore Emiliano dichiara: «Dimissioni ingiustificate. Le respingerò»
I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori Lunedì manifestazione regionale a Bari. La decisione assunta oggi ad Andria, alla borgata di Montegrosso
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.