Legge
Legge
Vita di città

A Spinazzola arriva lo "Sportello di prossimità" in sostituzione alla sezione distaccata del Tribunale

L'inaugurazione oggi alle 15.30 al Comune

Si chiama "sportello di prossimità". E' un'alternativa alla giustizia ordinaria, soprattutto per quei centri che hanno perso le sezioni distaccate del tribunale: Andria, Barletta, Canosa di Puglia, Molfetta e Ruvo di Puglia (tutte accorpate alla sede centrale di Trani) e dunque possono sentire più distante il presidio del palazzo di giustizia. Di qui nasce l'opportunità dello "sportello di prossimità dell'arbitrato" nato dal progetto del Comitato Pari Opportunità dell'Ordine degli Avvocati di Trani.
Un'iniziativa finanziata dalla Cassa Forense, peraltro tesa a favorire lo sviluppo economico dell'Avvocatura, che lunedì porterà al varo dello sportello di Spinazzola, attraverso una convenzione che vede sottoscrittori il Comune murgiano ed il Comitato Pari Opportunità dell'ordine forense tranese. L'appuntamento con l'inaugurazione e l'apertura dello Sportello, è per lunedì, 18 dicembre, alle ore 15,30, al Comune di Spinazzola. Il progetto a cui ha lavorato il team capeggiato dall'avvocato Savina Vitti, presidente del comitato pari opportunità dell'ordine forense tranese, prevede l'apertura di "sportelli di prossimità" anche in tutti i Comuni dove sono state soppresse le sezioni distaccate del Tribunale. Simbolicamente si inizia proprio da una città, per l'appunto Spinazzola, distante dal capoluogo del circondario giudiziario. La risoluzione della lite in materia civile e commerciale sarà affidata ad un soggetto terzo detto arbitro o a più soggetti terzi, i quali formano il cosiddetto collegio arbitrale, che giudicano la controversia e pronunciano il lodo. "I vantaggi – afferma l'avvocato Savina Vitti – sono notevoli, in tempi prestabiliti ed in costi prefissati, sempre contenuti. In tal modo la parte che avrà ottenuto ragione potrà preservare integri i propri diritti e le proprie possibilità di farli valere. L'idea della realizzazione degli sportelli di prossimità è nata dalla esigenza di sostituire la giustizia ordinaria con altri sistemi alternativi di ADR (Alternative Dispute Resolution) per la risoluzione di controversie di natura economica e commerciale, ma soprattutto per favorire i cittadini e gli avvocati che desiderano un'alternativa alle lunghe e costosissime cause del Tribunale, dove spesso, dopo anni di udienze, tutti si sentono sconfitti e nessuno vincitore. Si intende anche consentire agli operatori del diritto, soprattutto alle avvocatesse, di svolgere l'attività nelle proprie sedi e così meglio conciliare esigenze lavorative e familiari". Al convegno-inaugurazione dello sportello di prossimità di Spinazzola interverranno il sindaco Michele Patruno; il presidente dell'ordine degli avvocati di Trani Tullio Bertolino; Guido Guidone, presidente BCC di Spinazzola, l'avv. Savina Vitti; l'avvocato Pasquale Di Noia, presidente dell'Associazione Forense Minervino Murge-Spinazzola; l'avv. Davide De Gennaro, delegato distrettuale della Cassa Forense; l'avv. Rino Lucio Mazzilli, direttore della scuola forense della Fondazione Ordine degli Avvocati di Trani; l'avvocato amministrativista Francesco Bruno.
  • Giustizia
Altri contenuti a tema
La giustizia più vicina al cittadino, nasce il primo sportello di prossimità della BAT La giustizia più vicina al cittadino, nasce il primo sportello di prossimità della BAT L'inaugurazione si terrà a Palazzo di Città a Spinazzola lunedì 18 dicembre alle ore 15.30. 
© 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.