Il papà di Emanuele parla agli studenti
Il papà di Emanuele parla agli studenti
Attualità

Arriva a Spinazzola “PesciolinoRosso”, per dire no alle droghe

Papà Gianpietro racconta la storia di suo figlio Ema per incentivare un dialogo aperto e costruttivo tra genitori e figli

Sabato 12 maggio 2018, alle ore 10.00, presso il Teatro Buccomino si terrà l'evento "Lasciami volare", organizzato dal Comune di Spinazzola e dedicato alla complessa tematica del rapporto genitori-figli. Sarà ospite Gianpietro Ghidini, Presidente della Fondazione EMA PesciolinoRosso. Papà Gianpietro, attraverso la storia del figlio Emanuele, prematuramente scomparso all'età di sedici anni, porterà la propria testimonianza di vita con l'obiettivo di incentivare un dialogo aperto e costruttivo e abbattere il muro che spesso si può creare tra genitori e figli, in particolar modo nell'età adolescenziale.

Sino ad oggi, Papà Gianpietro si è presentato al pubblico in oltre 1000 incontri ed ha raccontato a più di 300,000 tra genitori e studenti, la toccante storia di suo figlio Emanuele.

La notte del 23 novembre 2013 Emanuele, sedicenne, partecipa ad una festa con amici maggiorenni che gli offrono della droga, lui la prova, e nella strada di ritorno si getta nel fiume Chiese che scorre vicino a casa. Lo ritroveranno privo di vita dopo dieci ore di ricerche.

A seguito di un sogno, papà Gianpietro crea la Fondazione "Ema.PesciolinoRosso" che chiama in questo modo per ricordare proprio il punto in cui si è lanciato nel fiume Ema. Quel luogo, infatti, è stato protagonista di un ricordo d'infanzia di Emanuele. A 6 anni vide nello stagno di casa, uno dei suoi pesciolini rossi che stava morendo e con il papà decisero di gettarlo nel fiume li vicino per dargli una nuova vita, ma qui un'anatra lo divorò.

Dopo la morte di suo figlio, Giampietro Ghidini scrive un libro: "Lasciami volare" e gira l'Italia per cercare di condividere l'idea che non solo possiamo sopravvivere al dolore, ma che le sofferenze e le difficoltà della vita ci possono rendere migliori, perchè quello che oggi sembra farci cadere può essere quello che domani ci aiuterà a stare in piedi.
All'incontro di Spinazzola, aperto a genitori e studenti, parteciperà anche Carolina Bocca, una mamma che ha salvato il proprio figlio dalla droga rimettendo in discussione se stessa e la sua vita. Ne ha scritto un libro; "Soffia forte il vento nel cuore di mio figlio".

Lasciami volare
12 maggio 2018, ore 10.00
Teatro Buccomino, Corso Umberto I, 204, Spinazzola
Incontro aperto a genitori e studenti
emanueleconfiorepesciolinorossomaxresdefaultemanuelemontagniapesciolinorosson
  • droga
Altri contenuti a tema
Centrale della droga a Minervino, in arresto due spinazzolesi Centrale della droga a Minervino, in arresto due spinazzolesi Maxi operazione dei Carabinieri, sequestrati 63 kg di marijuana
Spaccio di droga a Spinazzola Spaccio di droga a Spinazzola Ritrovati 60 grammi di hashish e marijuana
© 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.