Calcit
Calcit
Associazioni

Cure in oncologia, presenze da Minervino Murge e Spinazzola per la serata del CALCIT

L'associazione andriese discute di salute e di volontariato a favore dei malati oncologici

La salute è sempre al centro del dibattito cittadino. Dopo i numerosi interventi del sindaco di Andria Giorgino e di altre associazioni sul profilo della salute, la serata organizzata del CALCIT è giunta forse al momento giusto e ha avuto un'eco forse imprevedibile alla vigilia.

"La cura di squadra" doveva essere nelle aspettative dell'associazione un evento di presentazione della Rete Oncologica Pugliese, la nuova struttura della Regione Puglia che con 18 centri e una rete di coordinamento multidisciplinare è partita nella sua mission il 14 gennaio, per dare una risposta collettiva e coordinata al tema delle cure in oncologia. Invece, l'evento proposto dall'associazione guidata dal dott. Nicola Mariano è stato molto di più. Erano rappresentate molte città della BAT, a partire dal sindaco Giorgino e dal sindaco di Canosa Roberto Morra, fino a rappresentanti di giunta di Barletta, Spinazzola e Minervino. Erano presenti molti assessori e consiglieri comunali andriesi, il consigliere regionale Sabino Zinni, a dare il segno di quanto la partecipazione politica, tanto auspicata dal vicepresidente del FAVO, cav. Francesco Diomede, sia stata esaudita. Ma soprattutto erano presenti i medici, gli infermieri, gli operatori sanitari. E tanti cittadini.

La serata è stata aperta da un intervento di presentazione del presidente del Calcit, il dott. Nicola Mariano. Tanti i progetti messi in campo dall'associazione andriese, che in questo 2019 compirà 35 anni di età e di volontariato a favore dei malati oncologici. Il confronto si è spostato presto sul tema della salute: dopo gli onori di casa del sindaco Giorgino e l'intervento molto ricco di spunti del direttore generale della ASLBAT, avv. Alessandro Delle Donne, hanno relazionato sulla Rete Oncologica Pugliese sia il coordinatore generale, il dott. Gianmarco Surico, sia il dott. Attolini, dirigente di ARES Puglia, sia il coordinatore dell'area Capitanata – BAT, il dott. Evaristo Maiello. Poi si è acceso il dibattito e non poteva essere altrimenti, visto il tema.

L'accorato intervento del presidente dell'Ordine dei Medici della BAT, dott. Dino Delvecchio, ha permesso di rimarcare l'importanza della medicina territoriale, vero e proprio ponte fra le strutture sanitarie e i cittadini. Proprio il CALCIT, in ambito associativi regionali e nazionali, ha sottolineato l'importanza di una maggiore attenzione e dignità al ruolo che i medici del territorio giocano in questa partita. Altrettanto importante è stato l'intervento del dott. Dino Leonetti, da sempre impegnato nell'associazione Onda D'Urto e in prima linea per combattere le cause dell'aumento dei tumori, soprattutto nei più giovani, fino all'intervento di chiusura sul ruolo che possono interpretare le scuole per combattere il cancro, ad opera della dott.ssa Maria Teresa Natale, dirigente scolastico dell'istituto "Vittorio Emanuele III – Dante Alighieri" di Andria, luogo di nascita del CALCIT di Andria. I relatori non si sono sottratti al dibattito e anche dopo la chiusura della serata, il confronto "monotematico" sul tema della salute è proseguito.
Non c'è che dire: con la presenza dei sindaci, dei vertici generali, sanitari e amministrativi dell'ASLBAT, i medici di tante specialità di Andria e Barletta e le associazioni, si può dire che l'evento organizzato dal CALCIT sia stato il consiglio monotematico sulla salute più partecipato, eterogeneo e stimolante che la città potesse concepire.
  • Sanità
Altri contenuti a tema
Nuovo ospedale di Andria e della Bat, Sabino Zinni (ESP): "Ecco i tempi di realizzazione" Nuovo ospedale di Andria e della Bat, Sabino Zinni (ESP): "Ecco i tempi di realizzazione" Adesso c'è l'autorizzazione della giunta regionale
Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Si darà impulso alla ricerca traslazionale nel campo della medicina di precisione mediante approcci innovativi circa le nanotecnologie
Liste d'attesa in sanità. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Liste d'attesa in sanità. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Il sindacato dei medici ospedalieri, provocatoriamente, rivolge una clamorosa proposta
Il servizio Cup della Asl/Bt sarà potenziato su tutto il proprio territorio Il servizio Cup della Asl/Bt sarà potenziato su tutto il proprio territorio Il Dg Delle Donne assicura tempi rapidi per offrire alla cittadinanza un sistema di prenotazione sempre più efficiente
I migliori amici dell'uomo e ....del bambino I migliori amici dell'uomo e ....del bambino Il pediatria di famiglia, dottor Antonio Marzano racconta una disavventura accaduta in questi giorni ad una famigliola
Cardiologie nella Bat, organizzazione del servizio in estate Cardiologie nella Bat, organizzazione del servizio in estate Delle Donne: "Grave carenza di cardiologi soprattutto su Barletta"
Incontro Direzione Asl/Bt e Sindacati: ecco il piano delle attività Incontro Direzione Asl/Bt e Sindacati: ecco il piano delle attività Cosa cambia per le liste d'attesa, Punti di Primo Intervento e Centro Unico di prenotazione. Istituita una Cabina di Regia
Nominato il nuovo Ufficio per i Procedimenti Disciplinari della Asl/Bt Nominato il nuovo Ufficio per i Procedimenti Disciplinari della Asl/Bt Delle Donne: “Attenzione verso il rispetto rigoroso da parte di tutti i dipendenti delle norme disciplinanti il comportamento in servizio”
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.