Spinazzola Family
Spinazzola Family
Vita di città

Dagli USA, la famiglia Spinazzola visita la città di Spinazzola

Dan Spinazzola:”Oggi, abbiamo colmato un vuoto che avevamo nel cuore”

Ha percorso oltre 10.000 km, la famiglia Spinazzola, per raggiungere il Sud Italia e la città di Spinazzola per scoprire i luoghi dove sono nati e vissuti i propri avi.

Sono da qualche giorno in Italia, infatti, gli eredi di Antonio Spinazzola, originario di Barile, che negli anni trenta del secolo scorso, a bordo di qualche transatlantico in partenza da un imprecisato porto italiano, affrontò l'Oceano Atlantico per sbarcare ad Ellis Island, inseguendo il sogno americano.

Stabilitosi nei primi anni a Brooklin, dove lavorava come muratore, lì conobbe sua moglie Maria, anch'essa italiana emigrata negli USA a 7 anni. Dopo i primi anni a New York, si trasferì con tutta la famiglia sulla costa occidentale degli Stati Uniti, a San Diego, in California. Qui avviò una piccola azienda nel campo della distribuzione di prodotti gastronomici, oggi, tra le aziende leader negli USA, e gestita con successo dai suoi figli e nipoti.

Una bella storia di emigrazione e di successo.

A distanza di più di ottant'anni, i suoi eredi hanno ripercorso a ritroso quel viaggio alla ricerca delle origini della propria famiglia.

Tra le varie tappe, hanno visitato anche il piccolo centro murgiano con cui hanno in comune il nome, dove sono stati ricevuti a Palazzo di Città dal Sindaco Michele Patruno e da una delegazione di amministratori comunali.

"Siamo contenti di aver ricevuto la famiglia Spinazzola presso la Casa Comunale." ha cosi commentato il Sindaco Michele Patruno "E' sorprendente come la famiglia Spinazzola abbia mantenuto questo forte legame con la nostra città, tanto da voler dedicare un viaggio oltre oceano alla scoperta delle proprie origini."

Dopo lo scambio di doni e le foto di rito vicino al gonfalone della città di Spinazzola, la famiglia ha proseguito la visita in città per poi raggiungere il Centro del Gusto, la struttura, finanziata dal GAL MurgiaPiù, dedicata alla promozione dell'enogastronomia dell'Alta Murgia. Qui, accolti dallo chef spinazzolese Rocco Calenda, hanno degustato una selezione di piatti tipici, preparati con prodotti locali, attraverso i quali hanno ritrovato i sapori, ormai dimenticati, dei piatti che preparava Nonna Maria.

"Quando porti un nome come quello di Spinazzola hai sempre il desiderio di visitare il posto da cui nasce il tuo nome." ha cosi descritto, Dan Spinazzola, figlio di Antonio, questa giornata indimenticabile per tutta la famiglia: "Oggi siamo felici di essere qui e aver colmato quel vuoto che avevamo nel cuore"
Spinazzola FamilySpinazzola FamilySpinazzola FamilySpinazzola Family
    © 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.