agricoltura biologica
agricoltura biologica
Territorio

Falso biologico, dove sono le sanzioni?

Il.M5S sollecita il ministro Martina

A distanza di mesi e a dispetto dei tanti annunci, ancora non c'è traccia dell'apposito decreto promesso dal Governo con cui verrebbe normato il sistema sanzionatorio contro le false produzioni biologiche. A chiedere chiarimenti al ministro delle Politiche Agricole Maurizio Martina è il Movimento 5 Stelle che ha presentato una interrogazione parlamentare per sapere che fine abbiano fatto le sanzioni contro il falso biologico. Molteplici gli obiettivi: dal contrastare l'attività di contraffazione dell'agroalimentare "Made in Italy" di qualità alla tutela dei consumatori, sino alla difesa dei produttori agricoli disposti a spendere cifre maggiori per un prodotto venduto come più salutare e più rispettoso dell'ambiente.

«Un provvedimento che avrebbe dovuto completare e rendere attuabili le dichiarazioni d'intenti della proposta di legge approvata da Montecitorio – spiega il deputato pugliese Giuseppe L'Abbate, capogruppo M5S in Commissione Agricoltura alla Camera –. Senza le sanzioni, la legge sul biologico resta solo la solita storia di belle parole: chi imbroglia il consumatore sa che non sarà punito e continuerà a farlo a scapito anche di quegli agricoltori onesti che, con maggiori investimenti, rispettano gli standard di qualità necessari. Il ministro Martina, visto il tempo trascorso dagli annunci fatti anche in Aula, dica precisamente il termine entro il quale intenda emanare il decreto sulle 'sanzioni anti truffa' e – conclude L'Abbate (M5S) – se voglia estendere le norme attualmente previste dal codice penale anche per la messa in vendita o la circolazione di alimenti falsamente presentati come biologici».
  • movimento 5 stelle
Altri contenuti a tema
Governo Conte, primo discorso del M5S sulla fiducia è andriese Governo Conte, primo discorso del M5S sulla fiducia è andriese Nel discorso di D'Ambrosio, riforma della giustizia, lotta alla mafia e alla corruzione, attenzione sugli enti locali
Luigi Di Maio nella BAT per parlare di olio di oliva Luigi Di Maio nella BAT per parlare di olio di oliva Arriva in Puglia il "Rally" del candidato premier M5S
Poste Italiane, a breve la mannaia anche su Spinazzola Poste Italiane, a breve la mannaia anche su Spinazzola Spinazzola potrà risentire del piano di razionalizzazione
Trasporti, M5S: «Basta viaggi della speranza» Trasporti, M5S: «Basta viaggi della speranza» Organizzata una raccolta firme
Accorpamento Asl, Di Bari (M5S): “Conferma che l’ospedale 2° livello nella Bat è solo una chimera” Accorpamento Asl, Di Bari (M5S): “Conferma che l’ospedale 2° livello nella Bat è solo una chimera” "Una lenta agonia quella dell'ospedale Bonomo di Andria" per la consigliera regionale
1 Asl, il M5S si interroga sulla nomina del nuovo direttore del Distretto n.3 Asl, il M5S si interroga sulla nomina del nuovo direttore del Distretto n.3 Grazia Di Bari scrive ad Emiliano: «Verifichi il rispetto di criteri di meritocrazia»
In arrivo investimenti per la tratta Minervino-Spinazzola-Bari In arrivo investimenti per la tratta Minervino-Spinazzola-Bari Di Bari: «Abbiamo ottenuto 100 mila euro per potenziare il trasporto pubblico»
Finanza e banche pugliesi, chiesto l'intervento di Visco Finanza e banche pugliesi, chiesto l'intervento di Visco La situazione di alcuni istituti di credito esaminata dal M5S: «I nostri soldi sono a rischio?»
© 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.