gilet arancioni agricoltori
gilet arancioni agricoltori
Attualità

I gilet arancioni contro Coldiretti: "L'ass. Di Gioia smentisca l'ennesima presa in giro agli agricoltori"

"Coldiretti deve smetterla di prendere in giro gli agricoltori", ha ribadito il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli

"Invece di essere dalla parte degli agricoltori, i nostri amici di Coldiretti continuano a dividere e a diffondere notizie false che alimentano le illusioni degli agricoltori in ginocchio: la speranza, piuttosto vana per la verità, è che possano rinsavire e possano recuperare lo spirito di appartenenza al mondo agricolo che ormai hanno perso da troppo tempo".

È il commento dei gilet arancioni alla fake news diffusa da Coldiretti circa i moduli per la richiesta di risarcimento danni da gelata da presentare alla Regione dopo lo stanziamento di 1 milione di euro di aiuti deciso poco prima di Natale dalla giunta regionale.
Moduli che sono carta straccia in assenza di un bando per l'accesso ai contributi.

"È paradossale come cerchino di accreditarsi risultati smentiti anche dai fatti: la delibera di giunta regionale è di molti giorni antecedente alla "im-mobilitazione" organizzata il 31 dal direttore di Coldiretti con una decina di suoi amici armati di due bandiere a testa davanti alla Presidenza della Regione - ha continuato il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli -. È gravissimo però che tentino di spacciare questa bufala in assenza di un bando per l'accesso a questi contributi".

"In un momento difficile come questo, pur di apparire a tutti i costi, creano confusione tra stanziamenti regionali, declaratoria di calamità, risarcimenti per le gelate: Coldiretti deve smetterla di prendere in giro gli agricoltori", ha ribadito il portavoce dei gilet arancioni.

"Chiediamo all'assessore Di Gioia di smentire pubblicamente quanto riportato da Coldiretti e di dare un primo segno di verità a tutti gli agricoltori", ha sottolineato Spagnoletti Zeuli.

"Coldiretti ha fretta di accreditarsi il risultato di uno stanziamento di 1 milione di euro da parte della Regione Puglia? Cioè un rimborso medio di 11 euro per ogni ettaro di terreno colpito dalle gelate? Gli agricoltori che dicono di rappresentare valgono 11 euro? Facciano pure, il 7 gennaio manifesteremo anche contro di loro, conniventi e complici di questo gioco che sta distruggendo l'agricoltura pugliese", ha concluso Spagnoletti Zeuli.
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Gelate, un fiume di giornate in fumo: la Flai Cgil alza la voce Gelate, un fiume di giornate in fumo: la Flai Cgil alza la voce Gagliardi e Riglietti: “Lavoratori agricoli dimenticati, un fatto gravissimo”
Xylella e gelate, c'è il decreto legge del Governo Xylella e gelate, c'è il decreto legge del Governo I gilet arancioni: «Ora attendiamo Centinaio in Puglia»
Gelate e Xylella, ok di Ismea al rinvio delle rate dei mutui Gelate e Xylella, ok di Ismea al rinvio delle rate dei mutui Spagnoletti Zeuli: «Non molleremo finché non otterremo i risultati auspicati»
I Gilet arancioni chiamano a raccolta i parlamentari della Puglia I Gilet arancioni chiamano a raccolta i parlamentari della Puglia Obiettivo è quello di allestire un "tavolo di responsabilità"
Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Ed il governatore Emiliano dichiara: «Dimissioni ingiustificate. Le respingerò»
Gelate, è aspra polemica. Interviene anche il Ministro Centinaio che critica i gilet arancioni. La risposta dell'Ass. Di Gioia Gelate, è aspra polemica. Interviene anche il Ministro Centinaio che critica i gilet arancioni. La risposta dell'Ass. Di Gioia Nella vicenda intervengono direttamente anche il Ministro leghista e l'Assessore regionale all'Agricoltura
I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori Lunedì manifestazione regionale a Bari. La decisione assunta oggi ad Andria, alla borgata di Montegrosso
Oltre 39 mila stranieri occupati nell'agricoltura pugliese Oltre 39 mila stranieri occupati nell'agricoltura pugliese A fronte dei 134mila residenti nella regione, la presenza degli stranieri è sempre più un apporto rilevante in termini di manodopera
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.