Rai 1
Rai 1 "Paesi che Vai…" a Spinazzola per parlare di burrata
Attualità

Il programma di Rai 1 "Paesi che Vai…" a Spinazzola per parlare di burrata

Domenica 29 aprile la "Regina dei Formaggi" rappresenterà nuovamente il prodotto di eccellenza dell'agroalimentare pugliese

Una vera e propria "Regina" e come tutte le cose importanti, la ribalta delle scene televisive diventa ormai una consuetudine.

Domenica 29 aprile la Burrata di Andria IGP rappresenterà nuovamente -dopo "LineaVerde", sempre su Rai 1 in onda oggi, sabato 28 aprile alle ore 12:20- il prodotto di eccellenza dell'agroalimentare pugliese all'interno del programma di Rai 1 "Paesi che Vai…" in onda alle ore 9.40.

Il "raddoppio" lo annuncia con soddisfazione il Coordinatore del Consorzio della Burrata di Andria IGP, dott. Francesco Mennea.
"Le riprese, che si sono svolte direttamente in una stalla in agro di Spinazzola, vedono il racconto storico della nascita del prodotto -definita come la "Regina dei Formaggi"- da parte del presentatore Livio Leonardi, accompagnate dalle immagini di produzione all'interno di una delle aziende consorziate. Dopo Linea Verde, dunque, un altro importante programma di Rai 1, in onda tra l'altro su Rai International con oltre 20 milioni di spettatori in tutto il mondo, sceglie la Burrata di Andria quale prodotto di eccellenza, il più rappresentativo dell'agroalimentare pugliese, confermando ancor più che il marchio Burrata di Andria IGP è attrattivo dell'interessi dei media e del pubblico e premia quei produttori che possono garantire tradizione, qualità e tracciabilità attraverso di esso".

Un ulteriore invito, dunque, ai consumatori a far richiesta esclusivamente dell'originale Burrata di Andria garantita dal marchio IGP oltre che del Consorzio.
Rai 1 "Paesi che Vai…" a Spinazzola per parlare di burrataRai 1 "Paesi che Vai…" a Spinazzola per parlare di burrata
  • agricoltura
  • burrata di Andria
Altri contenuti a tema
Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Ed il governatore Emiliano dichiara: «Dimissioni ingiustificate. Le respingerò»
Gelate, è aspra polemica. Interviene anche il Ministro Centinaio che critica i gilet arancioni. La risposta dell'Ass. Di Gioia Gelate, è aspra polemica. Interviene anche il Ministro Centinaio che critica i gilet arancioni. La risposta dell'Ass. Di Gioia Nella vicenda intervengono direttamente anche il Ministro leghista e l'Assessore regionale all'Agricoltura
I gilet arancioni contro Coldiretti: "L'ass. Di Gioia smentisca l'ennesima presa in giro agli agricoltori" I gilet arancioni contro Coldiretti: "L'ass. Di Gioia smentisca l'ennesima presa in giro agli agricoltori" "Coldiretti deve smetterla di prendere in giro gli agricoltori", ha ribadito il portavoce dei gilet arancioni, Onofrio Spagnoletti Zeuli
I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori Lunedì manifestazione regionale a Bari. La decisione assunta oggi ad Andria, alla borgata di Montegrosso
Oltre 39 mila stranieri occupati nell'agricoltura pugliese Oltre 39 mila stranieri occupati nell'agricoltura pugliese A fronte dei 134mila residenti nella regione, la presenza degli stranieri è sempre più un apporto rilevante in termini di manodopera
E' Savino Muraglia il nuovo presidente di Coldiretti Bari e Bat E' Savino Muraglia il nuovo presidente di Coldiretti Bari e Bat L'imprenditore olivicolo è stato eletto dall'Assemblea dei presidenti per il prossimo quinquennio 2018-2023
PSR, nessuna assunzione per agronomi e agrotecnici dalla graduatoria del 2017 PSR, nessuna assunzione per agronomi e agrotecnici dalla graduatoria del 2017 Per il consigliere regionale Casili (M5S): "Scelta inspiegabile e dannosa"
Coldiretti Puglia, netta flessioni degli incidenti in agricoltura - 11,16% Coldiretti Puglia, netta flessioni degli incidenti in agricoltura - 11,16% Purtroppo molti degli infortuni sono spesso legati al fenomeno del lavoro sommerso
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.