avv. Alessandro Delle Donne
avv. Alessandro Delle Donne
Attualità

La Asl/Bt avrà una nuova risonanza magnetica

La Regione ha autorizzato l'installazione di una nuova grande apparecchiatura al PTA di Trani

Una importante notizia giunge per la Asl/Bt ed in particolare per il Presidio Territoriale di Assistenza di Trani. Ieri la Regione ha autorizzato la risonanza magnetica per l'ex ospedale "San Nicola Pellegrino". Adesso la Direzione generale della Asl/Bt avvierà le relative procedure amministrative, che il comune di Trani potrà celermente autorizzare, consentendo così alla Asl di installare una grande apparecchiatura tra le più moderne esistenti, così da aggiunge un tassello fondamentale nella realizzazione del presidio territoriale più avanzato tecnologicamente dell'intera zona, consentendo quindi di avere una offerta sanitaria più completa, nel segno della vera integrazione tra ospedale e territorio.
Dopo l'incontro avvenuto venerdì 11 maggio con il Presidente Michele Emiliano, viene messo a segno un rilevante, quanto strategico colpo a favore della città di Trani e della offerta sanitaria in tutta la Asl Bt.

Per l'avv. Alessandro Delle Donne, Direttore generale della Asl/Bt "Questo risultato conseguito è solo una ulteriore tappa del programma che stiamo attuando come Direzione generale, e che vede convinto sostenitore proprio il Presidente Emiliano, il quale ha sostenuto sin dal suo nascere, il progetto di sviluppo su Trani, consentendo di avviare quello che potrebbe essere il progetto di PTA più innovativo d'Italia. Una autentica eccellenza che contribuirà a sviluppare ed accelerare il programma di offerta sanitaria del territorio".
La presenza che il Presidente Emiliano sta riservando negli ultimi giorni ai presidi della Asl/Bt dimostrano quanta attenzione venga riservata all'attività che viene svolta sul nostro territorio a favore della migliore offerta socio sanitaria per la collettività.

"Ritegno che quanto stiamo realizzando, con il contributo di tutto il personale che lavora nelle varie strutture della nostra Asl, sia la dimostrazione dell'impegno concreto ad attuare le direttive impartite nel piano sanitario regionale.
Ieri a Barletta abbiamo presentato i risultati della ricerca "La cura e la persona: la valutazione partecipata dell'umanizzazione negli ospedali pubblici e privati della provincia BAT".
Con i rappresentanti delle Associazioni di Volontariato, che si sono resi parte attiva in questo progetto, abbiamo analizzato i dati dell'indagine promossa a livello nazionale dall'AGENAS, che ha riguardato le strutture sanitarie della Asl/Bt, screening condotto per il tramite dell'AResSS Puglia, in collaborazione con gli uffici URP e Comunicazione e le stesse associazioni di volontariato accreditate.
Le equipe locali, analizzando i risultati emersi in questo primo step, hanno quindi definito degli specifici piani di miglioramento, condivisi con le Direzioni delle strutture di ricovero che sono stati presentati ai rappresentanti delle Associazioni di Volontariato. Se procederemo su questo e gli altri versanti d'intervento dell'offerta sanitaria sul territorio, senza altri obiettivi se non quello del miglioramento di quanto stiamo realizzando, sicuramente incaselleremo altri importanti, positivi traguardi per la crescita sociale ed il benessere della nostra società", ha quindi concluso l'avv. Alessandro Delle Donne, Direttore generale della Asl/Bt.
  • Asl BT
  • Regione Puglia
  • Sanità
  • Alessandro Delle Donne
Altri contenuti a tema
Donazione delle cornee nei pazienti a cuore fermo: attivato il servizio nella Asl Bt Donazione delle cornee nei pazienti a cuore fermo: attivato il servizio nella Asl Bt Il prelievo di cornea viene eseguito dalle equipe di oculistica dell’ospedale di riferimento
Liste d’attesa, sanità e prevenzione nella Bat: incontro con il Dg Delle Donne Liste d’attesa, sanità e prevenzione nella Bat: incontro con il Dg Delle Donne Mercoledì ad Andria focus sullo stato d’attuazione del protocollo d’intesa tra Cgil, Cisl, Uil e Asl Bat
Anche nella Bat è caos per l'assistenza specialistica per disabili Anche nella Bat è caos per l'assistenza specialistica per disabili La denuncia arriva dall'ANMIC che lancia un appello ai genitori: "Con le vostre segnalazioni pronti ad una class action"
Asl Bat, contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Asl Bat, contratti in scadenza per infermieri: i sindacati chiedono proroghe Appello al presidente Emiliano e a Delle Donne. Pronti alla mobilitazione con presidi in Regione ed in via Fornaci ad Andria
Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Firmata ieri mattina la convenzione, presso l'Azienda dell'ARIF "Cavone" a Spinazzola
Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Regione, avvio della seconda fase del Tecnopolo per la Medicina di Precisione Si darà impulso alla ricerca traslazionale nel campo della medicina di precisione mediante approcci innovativi circa le nanotecnologie
Liste d'attesa in sanità. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Liste d'attesa in sanità. Il CIMO contro la proposta di blocco intramoenia in Puglia "Autospospendiamoci..." Il sindacato dei medici ospedalieri, provocatoriamente, rivolge una clamorosa proposta
Stabilizzazioni Asl Bat, (Fp Cgil): “Che fine fanno per gli operatori rimasti fuori?” Stabilizzazioni Asl Bat, (Fp Cgil): “Che fine fanno per gli operatori rimasti fuori?” Nella Bat ci sarebbe un esubero di 160 infermieri. Preoccupazione da parte della segreteria provinciale
© 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.