medici del servizio sanitario
medici del servizio sanitario
Enti locali

Niente esenzione dal ticket per i malati di ipertensione. All'asciutto 200 mila pazienti in Puglia

Il Ministero modifica la regolamentazione della malattie croniche. Farmaci gratuiti solo per i casi più gravi

Una tegola si abbatte sui pazienti ipertesi di tutta Italia: il Ministero della Salute ha pubblicato la revisione annuale delle esenzioni dal ticket, da cui è stata espunta proprio l'ipertensione. È la diretta conseguenza dei nuovi Livelli Essenziali di Assistenza (LEA), a cui il Ministero ha dato il via libera lo scorso anno. La revisione del registro in cui vengono elencate le malattie croniche, infatti, di volta in volta aggiorna le patologie, introducendone di nuove ma anche eliminando alcune già presenti.

A farne le spese nel 2018 saranno i pazienti che soffrono di ipertensione, a cui è stata revocata l'esenzione totale dal ticket, che rimane prerogativa solo dei malati più gravi, ovvero quelli che riportano danni agli organi.

Non si tratta di certo, però, di una novità: la decisione era stata notificata già sei mesi fa da Ministero e società scientifiche, ma l'aggiornamento non è mai stato effettuato in questo lasso di tempo, né i medici di base hanno provveduto a comunicare la modifica ai loro pazienti.

In molti lo hanno appreso solo di recente, e come un fulmine a ciel sereno, andando a chiedere spiegazioni alle ASL. Da parte sua, la Regione Puglia aveva diramato prima di Pasqua una circolare; soluzione che, di fatto, si è dimostrata insufficiente.

Secondo stime quanto più possibile esatte, sul territorio regionale insistono oltre 400.000 persone affette da ipertensione, soltanto la metà delle quali patisce la malattia nel suo stadio più grave. A bocca asciutta, quindi, sono rimasti oltre 200.000 pazienti pugliesi, che fino all'anno scorso godevano dell'esenzione dal pagamento del ticket (che comporta - ricordiamo - la totale gratuità dei farmaci), e che da quest'anno dovranno farsi interamente carico dell'acquisto dei medicinali.

Il nuovo conteggio dovrà essere effettuato dai medici di base, che dovranno anche comunicare il risultato tramite il portale Edotto. Si attende un accordo tra medici di famiglia e Regione Puglia per sveltire le pratiche e, allo stesso tempo, garantire ai pazienti il minori disagio possibile.

Duro il commento dell'ex consigliere comunale barese Luigi Cipriani, che attacca la Regione Puglia: «Caos nei distretti sanitari, pazienti in cerca di spiegazioni negli studi dei medici e un rimpallo pesante delle responsabilità tra Regione e la federazione dei medici di base. Nella sanità pugliese scoppia il caso delle esenzioni ticket per i soggetti ipertesi. Parliamo di una patologia che interessa una platea di un milione di pugliesi. La maggior parte di loro sta scoprendo solo in questi giorni di non essere più esente dal pagamento dei farmaci per l'ipertensione».

Va, però, ricordato che il problema non è esclusivamente pugliese, ma riguarda tutto il territorio nazionale. Disagi si sono verificati anche in altre regioni, proprio a causa di una comunicazione insufficiente sui nuovi LEA, introdotti a settembre 2017.
  • Regione Puglia
  • Sanità
Altri contenuti a tema
2 Conca (M5S): "Collegamento ferroviario da Matera per via La Martella, Gravina, Poggiorsini, Spinazzola e Minervino" Conca (M5S): "Collegamento ferroviario da Matera per via La Martella, Gravina, Poggiorsini, Spinazzola e Minervino" "Un asset strategico per l'entroterra murgiano!", sottolinea il consigliere regionale pentastellato
Emiliano incontra gilet arancioni: "Incontro molto positivo" Emiliano incontra gilet arancioni: "Incontro molto positivo" Avvenuto ieri mattina dopo la manifestazione della scorsa settimana a Bari. Il VIDEO
Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Agricoltura, l'assessore Di Gioia si dimette via Facebook. Piovono critiche dalle opposizioni Ed il governatore Emiliano dichiara: «Dimissioni ingiustificate. Le respingerò»
I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori I "Gilet arancioni" hanno deciso di scendere in piazza con i trattori Lunedì manifestazione regionale a Bari. La decisione assunta oggi ad Andria, alla borgata di Montegrosso
Regione, tutti assegnati i fondi U.E. a sostegno dell'economia pugliese Regione, tutti assegnati i fondi U.E. a sostegno dell'economia pugliese La soddisfazione del governatore Emiliano: "Abbiamo raggiunto e superato il target di spesa, richiesti entro la fine dell’anno"
Con 110 mln per politiche sociali, 35 mln ad ambiente ed 11 alla Protezione civile, la giunta approva il Bilancio regionale 2019 Con 110 mln per politiche sociali, 35 mln ad ambiente ed 11 alla Protezione civile, la giunta approva il Bilancio regionale 2019 Il livello di indebitamento scende di altri 70 mln di euro rispetto allo scorso anno
Anche nella Bat è caos per l'assistenza specialistica per disabili Anche nella Bat è caos per l'assistenza specialistica per disabili La denuncia arriva dall'ANMIC che lancia un appello ai genitori: "Con le vostre segnalazioni pronti ad una class action"
Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Parco Nazionale dell’Alta Murgia e ARIF insieme per la cattura dei cinghiali Firmata ieri mattina la convenzione, presso l'Azienda dell'ARIF "Cavone" a Spinazzola
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.