maltempo con neve e gelo
maltempo con neve e gelo
Meteo

Protezione civile: la situazione meteo neve per i giorni 4 e 5 gennaio 2019

Emiliano: "Mettetevi in auto solo se è necessario, dotati di catene o gomme termiche" VIDEO DALLA SALA OPERATIVA

La contrapposizione tra un'ampia area depressionaria sull'Europa orientale ed un anticiclone posizionato sul vicino Atlantico determina la discesa di una massa d'aria fredda di origine artica verso il Mediterraneo centrale. Tale configurazione determinerà, ancora per oggi, intense correnti settentrionali nei bassi strati al Sud, temperature basse o molto basse anche durante l'arco diurno, precipitazioni a carattere nevoso, fino al livello del mare sui settori centro-meridionali adriatici, localmente sul resto del Sud.

Sono previste per le prossime ore nevicate a tutte le quote con apporti al suolo moderati e temperature generalmente basse in serata, con valori fino a molto bassi alle quote collinari; diffuse gelate notturne e mattutine nelle zone interessate dalle nevicate, persistenti anche durante il ciclo diurno alle quote collinari e montuose.

Quota neve tendente a generale rialzo nella giornata di domani 5 Gennaio 2018.

Il Centro Funzionale ha esteso l'ALLERTA GIALLA per neve a partire dalla sera di oggi, 4 gennaio 2019 e per le successive 24 ore su tutto il territorio regionale.
La Protezione Civile Regionale monitorerà gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all'evoluzione della situazione meteorologica attesa ed in atto e sulla viabilità.

Si invita ad attenersi alle raccomandazioni di seguito riportate:
In caso di nevicate e gelate:
• procurarsi l'attrezzatura necessaria contro neve e gelo, sia per la tutela della persona (vestiario adeguato, scarponi da neve), sia per togliere la neve dai pressi della propria casa o dell'esercizio commerciale (come pale per spalare e scorte di sale);
• avere cura di attrezzare adeguatamente la propria auto, montando pneumatici da neve o portando a bordo catene da neve, preferibilmente a montaggio rapido, controllare che ci sia il liquido antigelo nell'acqua del radiatore, verificare lo stato della batteria e

l'efficienza delle spazzole dei tergicristalli, tenere in auto i cavi per l'accensione forzata, pinze, torcia e guanti da lavoro;
• verificare la capacità di carico della copertura del proprio stabile così da evitare che l'accumulo di neve e ghiaccio sul tetto possa provocare crolli;
• non utilizzare mezzi di trasporto a due ruote e, se si è costretti a prendere l'auto, attuare queste semplici regole di buon comportamento:
- liberare interamente l'auto dalla neve;
- Tenere accese le luci per essere più visibili sulla strada;
- mantenere una velocità ridotta, usando marce basse per evitare il più possibile le frenate e prediligere l'uso del freno motore;
- aumentare la distanza di sicurezza dal veicolo che precede;
- in salita procedere senza mai arrestarsi, perché una volta fermi è difficile ripartire;
- prestare attenzione ai lastroni di neve che, soprattutto nella fase di disgelo, potrebbero staccarsi dai tetti;
- prestare attenzione alla formazione di ghiaccio sia sulle strade che sui marciapiedi, guidando con particolare prudenza.


In caso di vento forte:
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) E di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole…);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili.


"La sala operativa regionale e il Centro funzionale regionale della Protezione Civile sono attivi h24, stanno supportando il territorio in contatto continuo con le prefetture e le istituzioni, gli enti locali e le associazioni di volontariato. Qualche consiglio a chi deve viaggiare: mettetevi in auto solo se è necessario, dotati di catene o gomme termiche. Ovviamente moderare la velocità, mantenere le distanze di sicurezza e fare attenzione soprattutto alla formazione di ghiaccio".

Lo dice il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che sta monitorando costantemente l'evolversi dell'allerta Meteo. Il Gabinetto della Presidenza della Regione Puglia è in continuo contatto con la Protezione civile regionale.

"Si stanno verificando precipitazioni nevose su buona parte della Puglia centro-meridionale - spiega Tiziana Bisantino, Responsabile centro funzionale regionale Protezione civile - i territori principalmente interessati sono l'entroterra barese e il Salento con accumuli stimati di circa 10- 15 centimetri. Abbiamo qualche criticità sulla viabilità, in particolare sulla statale 96 per Altamura, e qualche criticità anche sulla viabilità salentina, al momento sono interrotte anche le comunicazioni ferroviarie con la stazione di Lecce è ferma. Abbiamo altre criticità dovute alla mancanza di corrente nella zona di Santeramo. La previsione è ancora di nevicate per tutta la giornata sino a stasera. Fra poche ore aggiorneremo le valutazioni, comunque siamo in codice giallo sia per vento che per neve".

La Protezione civile ha rifornito alcune sedi regionali di dotazioni di sale e le associazioni di volontariato insieme ai Comuni si stanno rifornendo per la salatura dei punti critici sottopassi ponti e in prossimità degli uffici pubblici.

La protezione civile è inoltre in contatto con le aziende fornitrici di energia elettrica per il ripristino dell'elettricità alle famiglie isolate nelle campagne. In provincia di Lecce le associazioni di volontariato coordinate dalla sala operativa stanno fornendo supporto al 118 della Asl per il trasporto dei malati cronici verso gli ospedali.
maltempo con neve e gelomaltempo con neve e gelomaltempo con neve e gelomaltempo con neve e gelomaltempo con neve e gelo
    © 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
    SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.