Rifiuti
Rifiuti
Territorio

Raccolta rifiuti in Puglia, siglato accordo per il trattamento della frazione organica

La nota dell'assessore regionale Stea

"La Regione Puglia ha avviato, nelle more dell'approvazione del nuovo piano regionale dei rifiuti urbani, una programmazione impiantistica a sostegno e chiusura del ciclo dei rifiuti da raccolta differenziata, affidandone l'esecuzione, come da normativa, all'Ager. Particolare attenzione è stata data agli impianti di trattamento della frazione organica, fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi di riciclo e recupero previsti dalle norme comunitarie e nazionali e in linea con i principi dell'economia circolare".

Lo riferisce una nota dell'assessore regionale Stea.

In quest'ambito è stato siglato un protocollo d'intesa tra l'assessore regionale all'Ambiente, Gianni Stea; il capo di Gabinetto della Regione Puglia, Claudio Stefanazzi; il presidente, Fiorenza Pascazio e il direttore generale Ager, Gianfranco Grandaliano ed i gestori degli impianti di compostaggio in Puglia: Leonardo e Silvestro Delle Foglie (Tersan Puglia Spa); Maurizio Cianci (Aseco Spa); Gregorio Leone (Eden 94); Stefano Montagano (Maia Rigenera); Pietro Russo (Progeva srl).

La novità importante è la tariffa unica per tutti gli impianti, essendo necessario definire, nelle more della realizzazione delle strutture di natura pubblica programmata, un rapporto di collaborazione con gli impianti di trattamento in Puglia "con la duplice finalità di migliorare qualità della raccolta differenziata e contenere i costi per i Comuni, anche al fine di premiare sotto il profilo economico i cittadini virtuosi con la riduzione della Tari", sottolinea Stea.

L'accordo nel dettaglio prevede la disponibilità da parte dei gestori degli impianti ad offrire la propria rispettiva capacità di trattamento della "Forsu" all'Ager.

Avrà durata quinquennale e per i primi tre anni sarà garantito dall'Ager il soddisfacimento della capacità autorizzata di ogni singolo impianto della "Forsu".

Per il quarto e quinto anno l'obbligo si ridurrà rispettivamente nella misura del 90 e 80% della capacità autorizzata "Forsu".

La tariffa da applicare sarà pari a 100 euro per tonnellata oltre Iva.

La maggiorazione di 6 euro sarà applicata per ogni punto percentuale o frazione di esso eccedente l'1% di impurità.

I gestori degli impianti applicheranno solamente ai Comuni su cui insistono gli impianti una tariffa agevolata ridotta del 20%.
  • Rifiuti
Altri contenuti a tema
Rifiuti di apparecchiature elettroniche, raccolta in calo nella BAT Rifiuti di apparecchiature elettroniche, raccolta in calo nella BAT Diffusi i dati del Rapporto sulla gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche
L'appello di Patruno ai cittadini: «Ribellatevi agli zozzoni» L'appello di Patruno ai cittadini: «Ribellatevi agli zozzoni» Continuano le operazioni di pulizia delle campagne lungo le strade poderali
Presto una nuova e moderna isola ecologica a Spinazzola Presto una nuova e moderna isola ecologica a Spinazzola Il progetto presentato dal Comune con l'assistenza tecnica del Patto Territoriale è stato finanziato per un importo di 300.000€ con fondi FESR
Di Bari (M5S): "Emiliano ed i ritardi dell'Ager sulla gestione dei rifiuti" Di Bari (M5S): "Emiliano ed i ritardi dell'Ager sulla gestione dei rifiuti" La consigliera regionale pentastellata denuncia l'inerzia dell'Agenzia regionale in tema di rifiuti
Spinazzola: arriva il nuovo gestore del servizio di igiene urbana Spinazzola: arriva il nuovo gestore del servizio di igiene urbana La Ecotrash Company subentra alla Tradeco in seguito a risoluzione del contratto
Volontari al lavoro per la pulizia della città Volontari al lavoro per la pulizia della città L'azione in danno della ditta appaltatrice del servizio di igiene urbana in seguito alle inadempienze accertate dal Comune
Ancora pagamenti in ritardo agli operatori ecologici di Spinazzola da parte della TRA.DE.CO. srl Ancora pagamenti in ritardo agli operatori ecologici di Spinazzola da parte della TRA.DE.CO. srl La FP/CGIL Bat ancora una volta denuncia la grave situazione
Rifiuti nella Bat, Ventola lancia l'allarme: «Emergenza ambientale e igienico-sanitaria» Rifiuti nella Bat, Ventola lancia l'allarme: «Emergenza ambientale e igienico-sanitaria» Il consigliere regionale di Noi con l'Italia ha chiesto la convocazione d'urgenza del direttore dell'Ager
© 2001-2019 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.