farmaci
farmaci
Enti locali

Rimborsi in eccesso alle farmacie, la Puglia pronta a recuperare 10 milioni

Esecutive le sentenze del Consiglio di stato

La Regione Puglia potrà e dovrà recuperare, entro un anno, circa 10 milioni di euro. Somma che le 1082* farmacie convenzionate con il sistema sanitario nazionale dagli anni 2005 al 2011, dovranno restituire alle Asl di competenza a causa di un algoritmo errato applicato, nei sei anni di riferimento, alla scontistica farmaceutica prevista dallo Stato. La Regione Puglia aveva cioè rimborsato ai farmacisti somme superiori a quelle effettivamente dovute.

Dopo un contenzioso che ha visto in primo grado il Tar respingere i ricorsi presentati contro la Regione, anche il Consiglio di Stato, con due sentenze, ha deciso in favore della Puglia. Ora dunque è obbligatorio per la Puglia il recupero delle somme dovute e la Corte dei Conti ha indicato di effettuare il recupero nell'arco temporale massimo di 12 mesi.

La Regione Puglia, dopo aver incontrato i rappresentanti delle associazioni di categoria, ha ritenuto di poter accettare la richiesta del pagamento rateizzato di quanto dovuto dalle farmacie convenzionate, nella misura massima di 12 rate mensili.

Il sistema Edotto, predisposto già per la generazione di prospetti utili al recupero delle somme, sarà pienamente operativo dal 1 marzo 2017.

Due le scadenze dunque per le Asl pugliesi.
Entro il 31 gennaio 2018 dovranno rendicontare gli importi recuperati nel 2017 evidenziando, per ciascuna farmacia, gli importi già riscossi e quelli da riscuotere nel caso della rateizzazione.
Entro il 31 luglio 2018, le asl dovranno comunicare la conclusione di tutte le attività di recupero.
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Chiusura Punti di Primo Intervento: Marmo (FI) chiede audizione di Ruscitti Chiusura Punti di Primo Intervento: Marmo (FI) chiede audizione di Ruscitti Nota del capogruppo di Forza Italia e componente della III Commissione Sanità, Nino Marmo
Niente esenzione dal ticket per i malati di ipertensione. All'asciutto 200 mila pazienti in Puglia Niente esenzione dal ticket per i malati di ipertensione. All'asciutto 200 mila pazienti in Puglia Il Ministero modifica la regolamentazione della malattie croniche. Farmaci gratuiti solo per i casi più gravi
Chiusura Punti di primo intervento, dura nota di Cgil Cisl Uil Puglia Chiusura Punti di primo intervento, dura nota di Cgil Cisl Uil Puglia “Decisione affrettata, sbagliata per come attuata, che avrà conseguenze preoccupanti sui cittadini”
La Puglia sarà regione cardioprotetta La Puglia sarà regione cardioprotetta Ok alla proposta di legge sulla “Diffusione ed utilizzo dei defibrillatori semiautomatici”
Guida e accompagnatore turistico: dal 7 al 10 maggio le prove d’esame Guida e accompagnatore turistico: dal 7 al 10 maggio le prove d’esame A breve saranno pubblicati il calendario delle prove e l’elenco dei candidati esonerati dalla prova in lingua straniera
IL CIMO Puglia boccia la proposta di Amati (Pd) per ridurre le liste d’attesa in sanità IL CIMO Puglia boccia la proposta di Amati (Pd) per ridurre le liste d’attesa in sanità Levata di scudi del sindacato dei medici ospedalieri
Arriva finalmente la primavera e con essa il turismo escursionista Arriva finalmente la primavera e con essa il turismo escursionista Le prime anticipazioni sull’andamento di Pasqua in Puglia
Fauna selvatica, Coldiretti Puglia preoccupata per ennesimo rinvio disegno di legge Fauna selvatica, Coldiretti Puglia preoccupata per ennesimo rinvio disegno di legge Il fenomeno della proliferazione dei cinghiali è divenuto gravissimo
© 2001-2018 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.