Albergo
Albergo
Turismo

Dalla Regione 50 milioni di euro per Turismo e Cultura

Il sostegno alle aziende pugliesi in difficoltà

50 milioni di euro per il Turismo e la Cultura in Puglia. È quanto approvato dalla Giunta regionale varando una nuova misura, interamente a fondo perduto, con cui la Regione intende supportare le piccole e medie imprese pugliesi ad ammortizzare i costi fissi - a partire dal lavoro - che hanno comunque dovuto sostenere nei lunghi mesi di lockdown a fronte di un crollo della domanda e dei fatturati.

L'approvazione in Giunta innesca ora per gli Uffici di formulare,la fase della formulazione dei relativi avvisi pubblici.

Dei 50 milioni stanziati, 40 sono al comparto del Turismo e 10 a quello della Cultura.

In particolare, alle imprese che, nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 31 agosto 2020, hanno subito una perdita di fatturato compresa tra il 40% e il 100% rispetto al corrispondente periodo del 2019, sarà riconosciuto un contributo compreso tra il 50% e il 90% dei costi fissi effettivamente sostenuti. L'importo sarà proporzionato al numero di Unità Lavorative per occupate nel periodo 1° marzo 2019 – 29 febbraio 2020.

Per le imprese del Turismo, potranno partecipare, con contributi compresi tra 20 mila e 80 mila Euro: alberghi e strutture simili (fino a un massimo di 80mila euro), villaggi turistici, ostelli della gioventù, affittacamere, case e appartamenti vacanze, bed & breakfast, residence, campeggi e aree attrezzate per camper e roulotte (fino a un massimo di € 35 mila euro), agenzie di viaggio e tour operator (fino a un massimo di 20mila euro).

Il 10% della sovvenzione totale sarà erogato solo a condizione che il numero di lavoratori che l'impresa ha impiegato nel periodo di osservazione (1° giugno 2020 - 31 maggio 2021) sia uguale o superiore a quello dichiarato in fase di accesso (per il periodo 1° marzo 2019 – 29 febbraio 2020).

Per le imprese della Cultura e della Creatività, potranno accedere alla misura, con contributi compresi tra 5 mila e 65 mila euro in funzione dei lavoratori occupati, tutte le attività che si occupano di: commercio di libri in esercizi specializzati, commercio al dettaglio di musica e video, edizione di libri, produzione, post-produzione e distribuzione cinematografica, di video e programmi tv, distribuzione cinematografica e di programmi tv, proiezione cinematografica, attività fotografiche e di fotoreporter, noleggio di strutture e attrezzature per manifestazioni e spettacoli, organizzazione di convegni e fiere, gestione di strutture artistiche, rappresentazioni artistiche, di divertimento e parchi tematici, biblioteche e archivi, di musei, di gestione di luoghi e monumenti storici e attrazioni simili.

Le istanze potranno essere presentate esclusivamente tramite piattaforma informatica dedicata, a partire dalla data individuata negli avvisi pubblici di prossima pubblicazione.
  • turismo
Altri contenuti a tema
Vacanze 2020 in Puglia, mancano all'appello più di 1 milione di turisti stranieri Vacanze 2020 in Puglia, mancano all'appello più di 1 milione di turisti stranieri Coldiretti: «Malgrado aumento dei turisti italiani, pesante impatto economico ed occupazionale sul settore turistico regionale»
I borghi le mete preferite per le vacanze italiane. In Puglia i più belli d'Italia I borghi le mete preferite per le vacanze italiane. In Puglia i più belli d'Italia Enogastronomia, tradizioni e patrimonio paesaggistico protagonisti del turismo post covid
I vip italiani prediligono la Puglia, agriturismi le mete preferite I vip italiani prediligono la Puglia, agriturismi le mete preferite La crisi del turismo non risparmia la nostra regione che registra una sparuta presenza dei turisti stranieri
«Spinazzola è il borgo più cinematografico d'Italia» «Spinazzola è il borgo più cinematografico d'Italia» Da Wertmuller a Zalone, il paese amato dai registi raccontato sul Corriere della Sera
La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese fra gli 8 itinerari di Puglia La Ciclovia dell’Acquedotto Pugliese fra gli 8 itinerari di Puglia Da Legambiente e Touring Club Italiano la guida online con proposte per il turismo di prossimità
«Resta a casa, Spinazzola viene a trovarti», l'iniziativa #poivieniaspinazzola «Resta a casa, Spinazzola viene a trovarti», l'iniziativa #poivieniaspinazzola Itinerari multimediali sui sociale per portare la città ovunque
Turismo, la Regione punta su cammini, patrimonio enogastronomico tipico e itinerari culturali alternativi Turismo, la Regione punta su cammini, patrimonio enogastronomico tipico e itinerari culturali alternativi Pubblicato l'avviso di Pugliapromozione
Si è fermato a Spinazzola SIC2SIC, il tour tra le aree protette italiane Si è fermato a Spinazzola SIC2SIC, il tour tra le aree protette italiane A scuola un incontro con alunni, docenti e amministratori pubblici per raccontare la biodiversità
© 2001-2020 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.