Incidente
Incidente
Cronaca

Drammatico incidente a Terlizzi, morti due fratelli di Palazzo San Gervasio

È accaduto sulla sp 231

La dinamica precisa è ancora tutta da chiarire e saranno i Carabinieri a svolgere le ricostruzioni di un incidente, purtroppo, rivelatosi mortale. L'ennesima tragedia della strada si è verificata intorno alle ore 15.10 di questo pomeriggio sulla strada provinciale 231, tra i comuni di Terlizzi e Ruvo di Puglia, in direzione Foggia.

A perdere la vita, in uno scontro violentissimo tra un mezzo commerciale e un tir, due fratelli di Palazzo San Gervasio, in provincia di Potenza, Antonio e Michele Solimena, di 40 e di 30 anni, entrambi rimasti intrappolati nelle lamiere accartocciate. Altre due persone, di 55 e 25 anni, anch'esse di Palazzo San Gervasio, sono rimaste gravemente ferite: sono state trasportate in ospedale, ad Andria e Bari, in codice rosso, ma non sono in pericolo di vita. I quattro tornavano dal lavoro.

A scontrarsi sono stati un Iveco che trasportava piante, proveniente dalla Sicilia dopo una sosta al Mercato dei Fiori, ed un Fiat Doblò, che è rimasto schiacciato sotto il tir dopo l'impatto. Le ricostruzioni sono ancora in corso, ma, per quanto si è potuto appurare, sembra che la monovolume, sulla quale viaggiavano quattro persone (i due fratelli, seduti sui sedili posteriori, sono morti sul colpo, nda), abbia tamponato il camion, fermo sul lato destro della carreggiata perché in panne.

L'ipotesi è che il conducente del furgone si sia accorto troppo tardi del tir fermo e abbia tentato di sterzare all'ultimo minuto non riuscendo a evitare l'impatto. Sta di fatto che i due fratelli hanno avuto la peggio. Lo schianto deve essere stato violento, tanto che l'abitacolo è rimasto distrutto e i quattro malcapitati intrappolati fra le lamiere. Nulla da fare per il 40enne e il 30enne. Sul posto, dopo l'allarme lanciato dal conducente del camion, illeso, sono accorse le ambulanze del 118.

Gli operatori sanitari, però, hanno solo potuto constatare il decesso dei due fratelli. Il conducente del Fiat Doblò e chi gli era accanto, seduto sul lato passeggero, di 55 e di 25 anni, sono rimasti feriti e sono stati trasportati in codice rosso in ospedale, ma non sono in pericolo di vita: il primo è ricoverato al Policlinico di Bari, il secondo al Bonomo di Andria, entrambi in prognosi riservata. Per estrarre i loro corpi è stato necessario l'intervento dei Vigili del Fuoco di Corato e Molfetta.

Sul posto si sono recati i Carabinieri della Tenenza di Terlizzi che hanno effettuato i rilievi e a cui sono ora affidate le indagini sull'incidente. Non è escluso che il conducente del furgone potrebbe non essersi reso conto del tir fermo sulla carreggiata. Così, non potendo evitare la collisione, gli è purtroppo finito addosso.
  • incidente stradale
Altri contenuti a tema
Auto fuori strada, Gadit soccorrono famiglia in difficoltà Auto fuori strada, Gadit soccorrono famiglia in difficoltà L'intervento nel pomeriggio di oggi
Incidente a Terlizzi, le due vittime tornavano dal lavoro Incidente a Terlizzi, le due vittime tornavano dal lavoro Il cordoglio del sindaco di Palazzo San Gervasio
Auto vola giù per 20 metri sulla strada per la stazione di Spinazzola Auto vola giù per 20 metri sulla strada per la stazione di Spinazzola Il racconto e le immagini del grave incidente avvenuto lo scorso 20 febbraio
Schianto sulla Minervino - Spinazzola, un morto Schianto sulla Minervino - Spinazzola, un morto L'incidente nel primo pomeriggio di oggi. Sul posto la Polizia Stradale
Tragico schianto sulla Minervino - Spinazzola, un morto Tragico schianto sulla Minervino - Spinazzola, un morto A fuoco i veicoli coinvolti nel sinistro
Sinistri stradali 2016, Spinazzola prima nella classifica dei comuni della Bat Sinistri stradali 2016, Spinazzola prima nella classifica dei comuni della Bat Virtuosa la confinante Minervino Murge
Il reato di omicidio stradale diventa legge Il reato di omicidio stradale diventa legge Arriva l'ok dal Senato. Pene severe per ubriachi e drogati alla guida
Incrocio della morte, M5S: «Realizzare subito la rotatoria» Incrocio della morte, M5S: «Realizzare subito la rotatoria» Gli attivisti di Spinazzola e Gravina consegnano 500 firme per i lavori
© 2001-2022 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.