Primavera
Primavera
Territorio

Primavera in anticipo, Coldiretti: «Disastrosi gli effetti sui campi»

L'allarme: "Fioriture in tilt e poca acqua negli invasi"

Dopo le bufere di vento e il crollo repentino delle temperature anche di 10 gradi, torna la primavera in Puglia con albicocchi e mandorli in fiore. È quanto emerge da un'analisi di Coldiretti Puglia che segnala gli effetti del clima pazzo, per cui si alternano a distanza di poche ore fenomeni estremi e controversi.

«Dopo le forti raffiche di vento e la colonnina di mercurio in caduta libera, si sta tornando a temperature che raggiungeranno nuovamente i 20 gradi centigradi. I continui shock termici stanno mandano in tilt qualche albero da frutto che sta fiorendo in anticipo anche di 2 mesi.

Il clima pazzo non aiuta certamente la programmazione colturale in campagna e la diminuzione di acqua negli invasi è continua e costante, mitigata solo parzialmente dalla sporadiche piogge torrenziali che producono solo un effetto disastroso sui campi», denuncia Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia.

«In Puglia la disponibilità di acqua negli invasi – aggiunge Coldiretti Puglia - è addirittura dimezzata in 12 mesi con circa 140 milioni di metri cubi, contro i 280 di un anno fa secondo gli ultimi dati dell'Osservatorio Anbi».

«Scenari primaverili, con alberi di pero in fiore a dicembre, mandorli fioriti a gennaio e albicocchi a febbraio, a causa del clima pazzo e della tropicalizzazione che fa registrare temperature bollenti, superiori di 1,39 gradi la media stagionale. L'agricoltura pugliese per effetto dei cambiamenti climatici ha perso più di 3 miliardi di euro nel corso del decennio tra produzione agricola, strutture e infrastrutture rurali», conclude il presidente Muraglia.

Disastrosi gli effetti sui campi del clima pazzo che azzera in pochi attimi gli sforzi degli agricoltori che perdono produzione e al contempo subiscono l'aumento dei costi a causa delle necessarie risemine, ulteriori lavorazioni, acquisto di piantine e sementi e utilizzo aggiuntivo di macchinari e carburante. Gli imprenditori si trovano ad affrontare fenomeni controversi, dove in poche ore si alternano eccezionali ondate di maltempo a siccità perdurante e caldo anomalo, conclude Coldiretti Puglia.
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Agriwelfare in Puglia grazie ad accordo fra Coldiretti e ANCI Agriwelfare in Puglia grazie ad accordo fra Coldiretti e ANCI Promozione di progetti di agricoltura sociale
Agricoltura, al Sottosegretario Giuseppe L'Abbate le deleghe di competenza Agricoltura, al Sottosegretario Giuseppe L'Abbate le deleghe di competenza L’Abbate rappresenterà la ministra Bellanova anche nei lavori di Camera e Senato
Agricoltura in Puglia, diminuiscono le giovani imprese Agricoltura in Puglia, diminuiscono le giovani imprese Coldiretti: «Gestione fallimentare del PSR Puglia»
Taglio di 39 milioni per l'agricoltura pugliese dal 2020 Taglio di 39 milioni per l'agricoltura pugliese dal 2020 Coldiretti: «grave perdita di competitività»
Razzie nelle campagne di Bari e Bat, CIA Levante: “Serve l’Esercito” Razzie nelle campagne di Bari e Bat, CIA Levante: “Serve l’Esercito” Stamattina la riunione di coordinamento delle Forze dell'Ordine
Il maltempo piega l'agricoltura, Coldiretti chiede lo stato di calamità Il maltempo piega l'agricoltura, Coldiretti chiede lo stato di calamità 3 tornado, 5 trombe d’aria e 10 grandinate killer in 15 giorni hanno messo KO le produzioni
La Cerealfer Real Team di Spinazzola vince la Adama Italy Cup La Cerealfer Real Team di Spinazzola vince la Adama Italy Cup Agricoltori in campo per sostenere il territorio
Gelate, un fiume di giornate in fumo: la Flai Cgil alza la voce Gelate, un fiume di giornate in fumo: la Flai Cgil alza la voce Gagliardi e Riglietti: “Lavoratori agricoli dimenticati, un fatto gravissimo”
© 2001-2020 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.