Incontro Emiliano Polizie Provinciali
Incontro Emiliano Polizie Provinciali
Politica

Regione, incontro interlocutorio tra Emiliano e le Polizie Provinciali

Legge Delrio, riorganizzazione delle funzioni e futuro lavorativo dei 193 agenti

Incontro interlocutorio ieri mattina presso la Presidenza della Regione Puglia tra il governatore Michele Emiliano, i comandanti delle sei polizie provinciali della Puglia e una folta rappresentanza di dirigenti e operatori del settore. Al centro del confronto, sollecitato dal consigliere regionale di Forza Italia Andrea Caroppo e al quale ha partecipato anche il presidente della sesta commissione Lavoro del Consiglio regionale Alfonsino Pisicchio, il futuro lavorativo degli addetti alle polizie provinciali che entro il 31 ottobre di quest'anno dovranno essere ricollocati a seguito dell'attuazione della legge Delrio (Legge n.56 del 7 aprile 2014 "Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni di comuni") che ridisegna confini e competenze dell'amministrazione locale.

Dall'ultimo censimento, gli operatori delle sei polizie provinciali sono 193, di cui quasi il 50 per cento alle soglie della pensione, tra agenti, ufficiali e sottufficiali. Le funzioni sono quelle legate alla prevenzione e al controllo del territorio, in particolare tra queste ci sono quelle di polizia ambientale e mineraria, di polizia rurale, faunistica e ittico-venatoria, di vigilanza sulla integrità e conservazione dei beni demaniali e del patrimonio pubblico, di cooperazione nel soccorso in caso di pubbliche calamità.

Il Presidente Emiliano ha sottolineato come lo scopo dell'incontro sia stato fondamentalmente quello di «parlare con i diretti interessati», per cercare di «salvaguardare le professionalità di tutti e di non disperdere il patrimonio delle competenze collettive su deleghe e compiti importanti come la tutela del territorio e dell'ambiente». Emiliano ha anche evidenziato come la Regione Puglia stia lavorando alacremente non solo per arrivare ad una decisione in merito al futuro delle funzioni e delle deleghe relative alle polizie provinciali (in capo alle province fino al 31 ottobre) ma anche per mettere a punto complessivamente la legge regionale di attuazione della Delrio che riguarda tutte le funzioni delegate e tutte le funzioni trasferite.

«Posso garantire però che cercherò una soluzione al problema – ha concluso Emiliano – anche se penso che potrebbe essere utile e necessario confrontarsi con le altre regioni per avere una visione di carattere generale e condivisa. Il problema vero è che il Governo trasferisce alle regioni i contratti di lavoro ma non le risorse. Nell'ambito del rapporto di leale collaborazione con il Governo, noi dobbiamo attuare la Delrio e siamo pronti a farlo, ma continuiamo ad aver bisogno di comprendere come fare».
  • Regione Puglia
Altri contenuti a tema
Parte in Puglia il 112, numero unico di emergenza europeo Parte in Puglia il 112, numero unico di emergenza europeo Si comincia dalle province di Bari e Brindisi. Sarà esteso in tutta la regione entro il 28 maggio
Grande caldo in Puglia, ordinanza della Regione per i lavori in agricoltura Grande caldo in Puglia, ordinanza della Regione per i lavori in agricoltura Il presidente Emiliano ha firmato il provvedimento: ecco i dettagli
Piemontese firma l'ordinanza, spiagge aperte dal 3 giugno in Puglia Piemontese firma l'ordinanza, spiagge aperte dal 3 giugno in Puglia Confermato l'invito a evitare di fumare negli spazi esterni degli stabilimenti
Approvata la relazione sociale regionale Approvata la relazione sociale regionale L'assessore Barone: «Uno strumento di monitoraggio per la valutazione delle azioni future»
Il consiglio regionale approva una mozione contro gli alimenti "Frankenstein" Il consiglio regionale approva una mozione contro gli alimenti "Frankenstein" Coldiretti: «Raccolte già 40 mila firme in Puglia»
Il Coordinamento regionale autismo chiede un incontro al presidente Emiliano Il Coordinamento regionale autismo chiede un incontro al presidente Emiliano «Mancano servizi, strutture e competenze. Il tempo delle attese e della pazienza è finito»
17.5 milioni per il riammodernamento della viabilità rurale in Puglia 17.5 milioni per il riammodernamento della viabilità rurale in Puglia L'assessore regionale Pentassuglia: «Un'opportunità che i comuni devono sfuttare»
Quinta edizione del premio "Giovani eccellenze pugliesi". Come partecipare Quinta edizione del premio "Giovani eccellenze pugliesi". Come partecipare Sarà possibile candidarsi fino al 28 aprile
© 2001-2024 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.