Canadair in volo su Castel del Monte
Canadair in volo su Castel del Monte
Cronaca

Castel del Monte: domato l'incendio, si cercano gli eventuali responsabili

Fiamme placate a circa 30 metri dal maniero federiciano. Il Sindaco di Andria: «Mano umana? Toccherà alle indagini stabilirlo»

Il vasto incendio che ha interessato anche la pineta a ridosso di Castel del Monte, nell'agro di Andria, interessando il territorio del Parco nazionale dell'Alta Murgia, è stato messo sotto controllo alle ore 20 di sabato 6 agosto.

Le fiamme si sono fermate - secondo fonti dell'Arif - a circa 30 metri dal maniero federiciano, patrimonio dell'umanità UNESCO.

Sul posto sono state impegnate squadre anti incendio composte da circa 100 persone al lavoro due Canadair che hanno compiuto fino a sera una quarantina di lanci. Circa 90 gli ettari di vegetazione bruciati. Accertamenti sono in corso per risalire alle cause. Castel del Monte è stato evacuato assieme alle ville e alle strutture ricettive della zona adiacente.

Una squadra di volontari federiciani ha supportato le pattuglie Arif per gli interventi di bonifica.

«Scotta ancora la piana intorno a Castel del Monte, la Murgia, la nostra terra che per un pomeriggio intero ha bruciato, nuovamente» è quanto rimarcato dal Sindaco di Andria Giovanna Bruno. «Il fuoco ha iniziato a propagarsi da lontano, partendo dalle aree a pascolo è salito ogni secondo di più.
Ha bruciato sotto gli occhi e le mani dei vigili del fuoco, degli operatori ARIF, della polizia locale, del parco dell'alta Murgia, della protezione civile. Ha bruciato sotto l'acqua dei canadair, inviati sulla zona del maniero fino a tarda sera, coordinati dalla figura più alta in grado (il Dos).
Ancora poco e il fuoco avrebbe raggiunto la pineta del castello ma fortunatamente ha toccato solo alcune chiome senza andare oltre.
Dalle torri del castello, dove ci siamo collocati per ore per il monitoraggio degli interventi, abbiamo respirato fumo, visto nebbia e assistito a tanta desolazione. Tanti, tanti ettari di collina rasi al suolo.
Adesso l'incendio è stato domato e sojno in via di ultimazione le attività di spegnimento e bonifica da terra.
Chiuso l'accesso al Castel del Monte, dichiarato zona rossa per tutta la durata degli interventi di spegnimento e messa in sicurezza.
Mano umana? Molto plausibile ma per il momento lasciamo parola alla procura.

Nonostante le ordinanze per la manutenzione delle aree che da tempo siamo impegnati a far rispettare (circa 110 le sanzioni solo della Polizia Locale a riguardo), in queste ore si è consumato un dramma che ha colpito tutta la comunità murgiana.
Dobbiamo ringraziare tutti gli operatori intervenuti che hanno contenuto il vasto incendio, non lasciandolo evolvere in una tragedia indimenticabile».
  • Vigili del Fuoco
  • incendio
  • castel del monte
  • Parco Alta Murgia
  • Parco Nazionale dell'Alta Murgia
Altri contenuti a tema
Presentata in conferenza stampa “Biodiversa - L’Italia dei Parchi si racconta” Presentata in conferenza stampa “Biodiversa - L’Italia dei Parchi si racconta” La natura italiana in mostra a Gravina in Puglia per celebrare i 20 anni del Parco Nazionale dell’Alta Murgia
I Carabinieri Forestali pronti alla campagna di contrasto agli incendi boschivi I Carabinieri Forestali pronti alla campagna di contrasto agli incendi boschivi Rinnovato l'accordo sottoscritto con la Regione Puglia
Incendio in località Monte Caccia a Spinazzola Incendio in località Monte Caccia a Spinazzola Sul posto i Carabinieri del Nucleo Forestale
Incendi nella Murgia, il Parco nazionale lancia un appello alle associazioni Incendi nella Murgia, il Parco nazionale lancia un appello alle associazioni Lo scopo è organizzare attività di monitoraggio dal 15 giugno al 15 settembre
Tutelare l'Alta Murgia: impegno sinergico per la Campagna Antincendio Boschivo 2024 Tutelare l'Alta Murgia: impegno sinergico per la Campagna Antincendio Boschivo 2024 Presentato il piano di azione per la stagione estiva
Un progetto per tutelare habitat e specie del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Un progetto per tutelare habitat e specie del Parco Nazionale dell’Alta Murgia Quattro pubblicazioni illustrano il patrimonio di biodiversità racchiuso nelle zone umide del Parco
Incendio a ridosso della SP230 tra Minervino e Spinazzola Incendio a ridosso della SP230 tra Minervino e Spinazzola Intervengono i vigili del fuoco
Brucia l'Alta Murgia, impegnato anche l'Esercito Brucia l'Alta Murgia, impegnato anche l'Esercito L'intervento ha consentito di accelerare in modo significativo il contrasto delle fiamme
© 2001-2024 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.