Nadia Saponara
Nadia Saponara
Speciale

I finanziamenti per le imprese: una panoramica

A cura di Nadia Saponara

Nel mondo della finanza agevolata ci si può perdere, considerato l'alto numero di incentivi e avvisi nazionali e regionali per le imprese di nuova costituzione o già costituite.

Cercheremo di darvi una panoramica sintetica delle maggiori agevolazioni.

Bandi per start up:
Partiamo dai due bandi più importanti per la creazione di nuove attività imprenditoriali: Resto al Sud (bando del MISE) e NIDI, Nuove iniziative di impresa (bando Regione Puglia).
Con le modifiche apportate recentemente i due avvisi risultano molto simili, pur avendo specifiche differenze; entrambi aiutano persone che rientrano in categorie svantaggiate (per il NIDI le categorie sono più ampie) e liberi professionisti con particolari requisiti ad avviare microimprese, finanziando il 50% a fondo perduto e il 50% con prestito bancario agevolato e garantito, fino a 50.000 € (60.000 € per le forme di impresa individuale) Resto al Sud e fino a 150.000 € NIDI; quest'ultimo aggiunge un contributo di € 10.000 a fondo perduto sulle spese di gestione per l'avvio dell'attività.

Mise:
Il MISE ha avviato un programma di incentivi chiamato Transizione 4.0, che prevede varie misure volte a stimolare investimenti in innovazione tecnologica e non solo. Attraverso lo strumento principale del credito di imposta, le imprese sono supportate negli investimenti su: beni strumentali; ricerca, sviluppo, innovazione e design; formazione 4.0 (materie relative a tecnologie rilevanti per la trasformazione tecnologica e digitale delle imprese). I crediti di imposta variano in base alla voce di investimento, andando da un minimo dal 6% ad un massimo del 40% o 50% per la formazione nelle piccole imprese.

Non va dimenticato il credito d'imposta del Mezzogiorno per gli investimenti in beni strumentali, che arriva al 45%. T-innova utilizza con le aziende clienti questo strumento e finora il recupero complessivo ha superato i 45.000 € totali di contributi erogati.

Il MISE ha adottato anche numerose altre misure, utili sia per l'innovazione e la trasformazione digitale, sia per incentivare lo sviluppo economico sostenibile, l'internazionalizzazione e il green. Segnaliamo qui solo quelli particolarmente nuovi rispetto ai temi:
  • Voucher Innovation Manager: il voucher per consulenza in innovazione sostiene i processi di trasformazione tecnologica e digitale delle PMI e delle reti di impresa. In particolare T-Innova ha già lavorato con successo su progetti finanziati dal Voucher (budget di progetto di oltre 20000 €), avendo ben due professionisti del team iscritti all'albo degli Innovation Manager.
  • PMI vittime di mancati pagamenti: finanziamento agevolato per imprese vittime di truffa, estorsione, insolvenza fraudolenta e false comunicazioni sociali da parte delle imprese debitrici.
  • Credito d'imposta per la quotazione delle PMI.
  • Nascita e sviluppo di società cooperative di piccola e media dimensione (Nuova Marcora).
Finanziamenti della regione Puglia:
  • Titolo IV - Aiuti all'Internazionalizzazione.
  • TITOLO II CAPO 3 e TITOLO II CAPO 6 (Turismo): progetti di investimento per PMI e microimprese (inclusi i liberi professionisti) di importo non inferiore a € 30.000, per la creazione di una nuova unità produttiva, l'ampliamento di una unità produttiva esistente, la diversificazione della produzione, il cambiamento fondamentale del processo di produzione; il Capo 6 tratta investimenti specifici per unità ricettive turistico-alberghiere in Puglia.
  • PIA (uno per piccole e micro imprese; uno per medie imprese), PIA Turismo e Contratti di Programma per Grandi Imprese Singole o con PMI aderenti: Programmi Integrati di Agevolazione e Contratti di Programma, per investimenti importanti (minimo 1 milione di € PMI; minimo 5 milioni di € Grandi Imprese).
  • Titolo VI - Aiuti per la tutela dell'ambiente: diretto a microimprese e PMI, è volto a realizzare interventi di efficienza energetica.
  • Innoprocess: sostiene lo sviluppo ed il rafforzamento tecnologico delle MPMI pugliesi, attraverso l'acquisizione di Servizi per l'innovazione dei processi e dell'organizzazione. T-innova ha lavorato su questo bando su un progetto di importo complessivo di circa 85.000 €.
  • Attivazione di un Piano di Innovazione Family Friendly nelle PMI: questo avviso (il cui tema rappresenta il core business di T-Innova), ha l'obiettivo di favorire l'adozione di modelli di organizzazione del lavoro che puntino alla maggiore conciliazione vita-lavoro e all'aumento della produttività, attraverso un sovvenzionamento ad alta intensità di aiuto. Abbiamo seguito e presentato ben 3 progetti su questo avviso, attualmente in attesa di valutazione.
Camera di Commercio di Bari:

In particolare, un contributo a fondo perduto per emergenza Covid-19 in fase di valutazione, grazie al quale abbiamo aiutato, come consulenti, già 5 imprese a ricevere complessivamente quasi 30.000 €; un bando per progetti di alternanza scuola-lavoro (altri 12.000 € recuperati su 5 progetti).

Lo scopo del lavoro di T-Innova è di trovare le soluzioni innovative per far crescere le imprese pugliesi e la finanza agevolata è uno degli strumenti oggi disponibili per farlo. La nostra strategia prevede un'analisi delle esigenze aziendali pensando al benessere organizzativo e studiamo insieme all'imprenditore azioni efficaci specifiche per la singola impresa, cercando eventualmente l'avviso giusto per le esigenze espresse e talvolta rimandando a strumenti più adeguati.

La qualità fa la differenza, non la quantità!

Per maggiori informazioni
  • Imprese
Altri contenuti a tema
Anima Slow Restaurant, nel cuore di Andria l’eleganza incontra la cucina di qualità Anima Slow Restaurant, nel cuore di Andria l’eleganza incontra la cucina di qualità Atmosfere raffinate, materie prime selezionate, con l’esperienza internazionale dello chef Antonio Roberto Festa
1 Le Officine Mezzina al Mecspe 2020 Le Officine Mezzina al Mecspe 2020 A Parma, tra le storie di successo dell’industria italiana 4.0
L'impresa ai tempi della pandemia: intervista esclusiva con Pasquale Casillo L'impresa ai tempi della pandemia: intervista esclusiva con Pasquale Casillo L'imprenditore coratino sarà tra i relatori degli Stati Generali dell'Export in programma sabato 10 ottobre
In arrivo dalla Regione 20 milioni a sostegno delle imprese pugliesi In arrivo dalla Regione 20 milioni a sostegno delle imprese pugliesi Borraccino: «Sosteniamo l’accesso al credito per fronteggiare la crisi economica derivante dall'epidemia Covid-19»
Imprese familiari tra proprietà e governance Imprese familiari tra proprietà e governance A cura dell'avvocato Giuseppe Prascina
Microprestito, la Regione finanzia 14 imprese nella Bat Microprestito, la Regione finanzia 14 imprese nella Bat In Puglia sono già 219 le determine di finanziamento ammesse
Esportazione e internazionalizzazione, Regione Puglia sostiene le PMI Esportazione e internazionalizzazione, Regione Puglia sostiene le PMI L'avviso pubblico rivolto a società innovative
Dalla Regione un Microprestito per le imprese. Presto il bando Dalla Regione un Microprestito per le imprese. Presto il bando Da lunedì 25 maggio attivo lo sportello di finanza agevolata negli uffici di Confcommercio Bari-BAT
© 2001-2020 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.