sopralluogo in campagna
sopralluogo in campagna
Attualità

Ridotti i tempi per contributi per aziende agricole colpite da calamità

Il provvedimento della Giunta. Nardone: «semplificazione e efficientamento dell'azione amministrativa»

Elezioni Regionali 2020
La Giunta regionale ha approvato le nuove modalità operative per il trasferimento dei fondi destinati alle aziende agricole che hanno subìto danni da calamità atmosferiche.

«Il provvedimento adottato dal Governo regionale rappresenta un ulteriore passo verso la semplificazione e l'efficientamento dell'azione amministrativa – sottolinea di direttore del Dipartimento regionale Agricoltura, Gianluca Nardone –. La decisione ha l'obiettivo di ridurre i tempi per l'erogazione dei contributi in favore delle aziende agricole colpite da eventi avversi per i quali è stato riconosciuto lo stato di calamità da parte del Ministero per le Politiche Agricole.

Le nuove norme semplificano le procedure del D.lgs 102/2004 in quanto dispongono il trasferimento immediato dei contributi ministeriali dalla Regione ai Comuni interessati, semplificano il rapporto con gli istituti di credito e, contestualmente, lasciano piena libertà decisionale alle imprese rispetto alla gestione del beneficio ricevuto. Un modo, quindi, per velocizzare anche l'erogazione dell'aiuto legato ai danni alle strutture.

Si tratta di un primo importante intervento per riorganizzare il sistema di indennizzo dei danni prodotti dalle avversità atmosferiche che sempre più frequentemente, per effetto degli innegabili cambiamenti climatici, colpiscono il territorio regionale. La Regione è impegnata per fornire entro breve tempo ulteriori strumenti per rendere più snella la verifica dei danni in maniera da 'alleggerire' definitivamente il percorso burocratico e riconoscere alle aziende agricole, che pure stanno vivendo innegabili sofferenze finanziarie, un pronto ed assicurato ristoro».
  • agricoltura
Altri contenuti a tema
Furti di uva da tavola nella Bat, Confagricoltura chiede «Potenziare pattugliamenti» Furti di uva da tavola nella Bat, Confagricoltura chiede «Potenziare pattugliamenti» Il presidente Michele Lacenere scrive al Prefetto Maurizio Valiante
I sindacati chiedono la ripresa della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità I sindacati chiedono la ripresa della Rete del Lavoro Agricolo di Qualità Flai Cgil, Fai Cisl e Uila scrivono all’Inps per sollecitare una riunione dopo il lockdown
Dall’Ente Bilaterale agricolo di Bari e BAT 30mila mascherine ai lavoratori agricoli Dall’Ente Bilaterale agricolo di Bari e BAT 30mila mascherine ai lavoratori agricoli Il Presidente Buongiorno a Emiliano: “Subito un incontro per la gestione del trasporto dei braccianti”
Pensioni agricole pugliesi, nella Bat media mensile di 615 euro Pensioni agricole pugliesi, nella Bat media mensile di 615 euro Sono più di 2mila i percettori nella provincia. Tutti i numeri in un webinar
Coldiretti incontra Emiliano: «Recuperare inefficienze e rastrellare risorse» Coldiretti incontra Emiliano: «Recuperare inefficienze e rastrellare risorse» Coldiretti: «Filiere in crisi e eccesso di burocrazia». Al via un piano di rigenerazione agricola
Banca della terra di Puglia, al via l'elenco dei terreni agricoli disponibili Banca della terra di Puglia, al via l'elenco dei terreni agricoli disponibili Saranno affidati in concessione o locazione per l'attività agricola
Anp Cia Puglia: «Auspichiamo bonus forfettario per gli agricoltori» Anp Cia Puglia: «Auspichiamo bonus forfettario per gli agricoltori» La proposta CIA al Governo a supporto dei lavoratori del settore agricolo
Lavoro agricolo nella Bat, un terzo degli addetti senza tutele Lavoro agricolo nella Bat, un terzo degli addetti senza tutele Riglietti: "Sospetto lavoro sommerso. Non avranno neanche diritto alle prestazioni previdenziali"
© 2001-2020 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.