Coronavirus
Coronavirus
Attualità

La Puglia paga ancora un dazio pesantissimo al Covid: 18 decessi nelle ultime ore

781 i pazienti positivi ricoverati, 67 dei quali in terapia intensiva

La Regione Puglia ha diffuso il bollettino Covid aggiornato alle ore 14:15 di martedì 25 gennaio 2022. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 7382940 test, dai quali sono emersi complessivamente 561676 casi di positività (il 7.60% del campione totale).

Il totale di casi positivi registrati nelle singole Province pugliesi dall'inizio dell'emergenza
194132 Area Metropolitana di Bari
87788 Provincia di Foggia
85074 Provincia di Lecce
78164 Provincia di Taranto
57992 Provincia Bat
52755 Provincia di Brindisi
4122 residenti fuori regione
1649 provincia di residenza non nota

L'aggiornamento quotidiano sul numero dei negativizzati e dei deceduti in Puglia
432980 pazienti si sono negativizzati (17452 in più rispetto a ieri) mentre il bilancio dei decessi è salito a 7153.

Gli attualmente positivi, la percentuale dei ricoverati e il numero di pazienti in terapia intensiva in Puglia
Le persone attualmente positive in Puglia sono quindi 121543: 120762 in isolamento domiciliare, 781 i ricoverati in ospedale (3 in meno rispetto a ieri) compresi i 67 che al momento occupano posti letto in terapia intensiva (dato stabile rispetto a ieri).

L'incidenza dei posti letto occupati in terapia intensiva Covid rispetto al totale dei positivi ricoverati è dell'8.57%.

I dati relativi alle ultime 24 ore
I test registrati sul territorio regionale nelle ultime 24 ore sono stati 95198, dei quali 12751 (pari al 13.39%) hanno avuto riscontro positivo.

Il dettaglio per provincia:​
3847 Area Metropolitana di Bari
2196 Provincia di Foggia
2136 Provincia di Lecce
1726 Provincia di Taranto
1580 Provincia Bat
1111 Provincia di Brindisi
101 casi di residenti fuori regione
54 casi di provincia in via di definizione

I decessi verificatisi nelle ultime ore
Sono stati registrati 18 decessi nelle ultime 24 ore.
Il computo totale dei positivi al Coronavirus morti in Puglia dall'inizio dell'emergenza è quindi salito a 7153.
La suddivisione dei decessi per Provincia
2279 Area Metropolitana di Bari
1512 Provincia di Foggia
1032 Provincia di Taranto
724 Provincia Bat
678 Provincia di Lecce
392 Provincia di Brindisi
496 di provincia di residenza non nota
40 residenti fuori Regione
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Covid, nuove regole per il mondo della scuola: tutte le novità Covid, nuove regole per il mondo della scuola: tutte le novità Didattica a distanza solo per gli studenti positivi
Emergenza Covid, tante le novità: cosa cambia dall'1 aprile Emergenza Covid, tante le novità: cosa cambia dall'1 aprile Niente più colori delle regioni e graduale superamento del Green pass
Fine stato di emergenza Covid, Emiliano: «La pandemia non è finita» Fine stato di emergenza Covid, Emiliano: «La pandemia non è finita» Il governatore: «Stiamo assistendo a un innalzamento del numero dei contagi»
Covid in Puglia, risale il numero dei ricoverati Covid in Puglia, risale il numero dei ricoverati Registrati 11 decessi nelle ultime ore. Unico dato in discesa quello relativo ai posti letto occupati in terapia intensiva
La diffusione del Covid in Puglia non rallenta La diffusione del Covid in Puglia non rallenta Risalgono sia il numero degli attualmente positivi che quello dei ricoverati
Covid, quasi 700 mila guariti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Covid, quasi 700 mila guariti in Puglia dall'inizio dell'emergenza Leggero aumento degli attualmente positivi nelle ultime ore
Covid in Puglia, tasso di positività ai test superiore al 15% Covid in Puglia, tasso di positività ai test superiore al 15% Oltre 4500 casi nelle ultime ore
Covid in Puglia, 20 positivi deceduti nelle ultime ore Covid in Puglia, 20 positivi deceduti nelle ultime ore Risale il dato relativo al numero degli attualmente contagiati
© 2001-2022 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.