Coronavirus
Coronavirus
Territorio

Nessun “Covid-Hotel” nella Bat, la Cgil chiede immediati interventi

La nota del segretario generale D’Alberto

Tutte le regioni italiane si stanno attrezzando per affrontare la seconda ondata di contagio appoggiandosi anche sugli alberghi nei quali saranno ospitati pazienti che non necessitano di ricovero.

La Protezione Civile della Puglia ha provveduto a definire la rete regionale dei "Covid-Hotel" ma nella mappa manca la Bat. "Scorrendo l'elenco dei luoghi dove sono state definite intese con i gestori di alberghi si ritrovano le città di Bari, Altamura, Conversano, Lecce e Brindisi. Non c'è nulla che riguardi la Bat. Non sappiamo se si tratti di una dimenticanza, di un rinvio o anche di una scelta strategica. Ma siamo certi che l'assenza di questo territorio nell'indicare un riferimento alberghiero vada rapidamente colmata. Al di là del campanile, i numeri ci dicono che in queste settimane la Bat si sta rivelando, insieme a Bari e Foggia, tra le province a più alto indice di contagio", dice Biagio D'Alberto, segretario generale Cgil Bat.

"Riteniamo che sia fondamentale indicare strutture che eroghino un servizio dedicato ai positivi asintomatici ed agli operatori della sanità, rafforzando contemporaneamente il sistema di assistenza domiciliare perché gran parte dei malati di Covid deve essere curata a casa. In questo percorso la ricettività alberghiera è centrale, così da mettere a disposizione stanze per chi non può affrontare la malattia da asintomatico in casa o per chi lavorando negli ospedali trova difficoltà a tornare in famiglia nei turni di riposo. Ribadiamo la nostra convinzione: curare a casa significa anche ridurre la moltiplicazione dei contagi e soprattutto – conclude D'Alberto - alleggerire la presenza dei malati nelle corsie degli ospedali, che mai come in questa fase stanno vivendo il punto di massima criticità".
  • cgil bat
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Scuola, dopo Pasqua quasi 1500 positivi fra studenti e personale Scuola, dopo Pasqua quasi 1500 positivi fra studenti e personale Oltre 5000 in quarantena in due settimane in tutta la Puglia
Covid, nuovo balzo dei contagi: 1895 casi positivi, uno ogni 6 tamponi Covid, nuovo balzo dei contagi: 1895 casi positivi, uno ogni 6 tamponi Sono 35 i decessi in Puglia
Covid, 1141 nuovi casi positivi in Puglia Covid, 1141 nuovi casi positivi in Puglia Sono 25 i decessi registrati
Negozi chiusi il 25 aprile e 1 maggio, la richiesta dei sindacati Negozi chiusi il 25 aprile e 1 maggio, la richiesta dei sindacati La preoccupazione delle sigle sindacali in una lettera al presidente Emiliano
Covid, 216 nuovi casi nella Bat. +1180 in tutta la Puglia Covid, 216 nuovi casi nella Bat. +1180 in tutta la Puglia Registrati anche 24 decessi nella regione
Emiliano scrive al Ministro Speranza: «Fateci riaprire i negozi» Emiliano scrive al Ministro Speranza: «Fateci riaprire i negozi» L'allarme del presidente: «Le chiusure stanno generando focolai di tensione sociale»
La Puglia resta zona rossa sino al 30 aprile La Puglia resta zona rossa sino al 30 aprile La conferma del Ministro Speranza. FDI: «La gestione dell'emergenza sia commissariata»
Covid, 1 tampone su 10 è positivo in Puglia. Nella BAT 28 nuovi contagi Covid, 1 tampone su 10 è positivo in Puglia. Nella BAT 28 nuovi contagi Quarantasei i morti, la metà nel barese
© 2001-2021 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.