Il sindaco Michele Patruno
Il sindaco Michele Patruno
Vita di città

Troppi giovani in giro, Patruno ai genitori «Menefreghismo intollerabile»

Il sindaco in un video messaggio in cui aggiorna la città

«Non avremo più tolleranza verso il menefreghismo», le parole dure e dirette con cui il sindaco di Spinazzola Michele Patruno si rivolge alla cittadinanza in un video messaggio.

«Mi giungono segnalazioni in merito a ragazzi che si ostinano ad incontrarsi di nascosto. Ho appena inviato una pattuglia della Polizia Locale che procederà con la denuncia e qualora fossero minorenni, procederemo anche col denunciare i genitori» - questo è il motivo che ha portato il primo cittadino a rivolgersi senza mezzi termini ai suoi concittadini, in particolare ai genitori. «È arrivato il momento di dare ai vostri figli quegli schiaffi che forse fino ad oggi non avete mai dato, e che, per il loro bene, per il vostro e per l'intera città, cominciate a saper dire no ai vostri figli. Non possiamo continuare a mettere a rischio la salute dell'intera città per i capricci di questi ragazzi.

Vi invito ad avere la mano più ferma e più pesante. Questa situazione non è più sostenibile, non stiamo giocando. Il menefreghismo di questi ragazzi e delle loro famiglie sta raggiungendo i limiti».

Poi procede fornendo alcune informazioni circa la situazione di contagio da covid-19. «Ci stiamo affannando da giorni a quantificare ed individuare il verificarsi dei casi. Dobbiamo capire che il virus è dietro l'angolo, fuori dalla porta di casa vostra. Dobbiamo lottare contro un nemico invisibile e presente dappertutto, non possiamo pensare di essere immuni. Dobbiamo stare a casa, la pazienza è la nostra unica arma per bloccare la diffusione del virus» - ribadisce il sindaco.

«Capisco le difficoltà ma non possiamo permetterci che la situazione degeneri. E ringrazio chi si sta sacrificando davvero e si sta attenendo alle regole. Vi invito a tenere ancora duro perchè la battaglia sarà ancora lunga e complicata, continuando così sicuramente i risultati saranno positivi».

Nel suo video messaggio Patruno ricorda anche i servizi messi a disposizione dall'amministrazione comunale per fronteggiare l'emergenza e rendere un servizio alla città, come il servizio di consegna a domicilio di spesa e farmaci, il numero per le segnalazioni dei casi a rischio e informa circa l'attivazione di un numero per assistenza psicologica, con tre professionisti a disposizione, nei prossimi giorni.

«Anche le uscite per motivi di lavoro sono dei sacrifici, ma invito a fare una spesa settimanale o di accordarvi con il negoziante di fiducia per la consegna a domicilio che è preferibile per evitare le uscite al minimo. Non muoviamoci da casa, - conclude Patruno - collaborate, aiutateci ma dovete restare a casa».
  • Coronavirus
Altri contenuti a tema
Misure di contenimento, controllate oltre 1200 persone e 154 attività commerciali Misure di contenimento, controllate oltre 1200 persone e 154 attività commerciali Più di un centinaio di sanzioni e denunce nella provincia
Coronavirus, superata quota 2000 contagi. Un morto nella BAT Coronavirus, superata quota 2000 contagi. Un morto nella BAT Sono 131 i tamponi risultati positivi in Puglia
Coronavirus, 19 morti in Puglia. Cinque nuovi casi nella BAT Coronavirus, 19 morti in Puglia. Cinque nuovi casi nella BAT Sale a 1946 il numero dei contagiati
Coronavirus, sì a passeggiate con bambini o anziani con un solo tutore Coronavirus, sì a passeggiate con bambini o anziani con un solo tutore I chiarimenti nella circolare del Viminale
Forze di Polizia, nella BAT controllate oltre 1500 persone Forze di Polizia, nella BAT controllate oltre 1500 persone Ieri sanzioni per 95 persone e 6 esercizi commerciali, 11 le denunce elevate
Bollettino coronavirus, 8 nuovi casi nella BAT. 19 i decessi in Puglia Bollettino coronavirus, 8 nuovi casi nella BAT. 19 i decessi in Puglia Salgono a 39 i pazienti guariti
Nasce a Spinazzola "Storie di quarantena", diario di bordo di comunità Nasce a Spinazzola "Storie di quarantena", diario di bordo di comunità Assembramenti di pensieri, storie e emozioni ai tempi del coronavirus
1 Sanità: prorogata fino al 3 aprile la sospensione delle attività non urgenti Sanità: prorogata fino al 3 aprile la sospensione delle attività non urgenti Lo comunica la Regione Puglia. Garantiti i ricoveri urgenti e non differibili (codici U e B)
© 2001-2020 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.