Distretto agroalimentare
Distretto agroalimentare
Territorio

Vitivinicolo, ampliato l’elenco dei vitigni autoctoni pugliesi

La Regione punta su qualità, valorizzazione, promozione dei vini made in Puglia

"Puntare su qualità, valorizzazione, promozione dei vini da vitigni autoctoni pugliesi, come strategie di rilancio e consolidamento di un comparto che è tra i fiori all'occhiello dell'economia regionale. Stiamo mettendo in atto ogni azione, misura, intervento a difesa delle nostre produzioni di qualità. E l'ampliamento della lista dei vitigni autoctoni è per certo un ulteriore tassello nella difesa del 'made in Puglia'".

E' il commento dell'assessore all'Agricoltura della Regione Puglia, Donato Pentassuglia, in merito all'approvazione da parte della Giunta regionale della delibera che integra e amplia l'elenco dei vitigni originariamente e storicamente presenti da oltre cinquant'anni sul territorio pugliese.

"Si arricchisce, quindi, la lista dei vitigni autoctoni pugliesi riconosciuti o di antica coltivazione presenti da nord a sud della nostra regione. Per la precisione sono sette le varietà, il Moscato bianco b., il Montepulciano n., il Trebbiano toscano b., il Carrieri b., Cigliola bianca b., Santa Teresa b. e Uva Della Scala b., che si aggiungono ai vitigni già censiti, sia a bacca nera che a bacca bianca. Un ampliamento che ci consentirà, altresì, di allargare la platea dei produttori beneficiari dei contributi regionali come di quelli previsti dall'Ocm Vino per gli interventi dedicati alla riconversione, ristrutturazione e promozione anche sui mercati esteri.

La qualità delle nostre produzioni vitivinicole – conclude Pentassuglia -, l'unicità del terroir dei nostri prodotti, insieme alla straordinaria capacità imprenditoriale dei vitivinicoltori, ci assicurano la tenuta di un comparto che, nonostante il momento storico drammatico, riesce a dimostrare di essere resiliente, vuoi per la vocazione millenaria vuoi per la lungimiranza di saper intercettare innovazioni di processo e di prodotto".
  • vino
Altri contenuti a tema
Consorzio di tutela vini doc Castel del Monte, Liantonio confermato presidente Consorzio di tutela vini doc Castel del Monte, Liantonio confermato presidente Sebastiano De Corato vicepresidente
Enoturismo in Puglia, presto il primo elenco degli operatori regionali Enoturismo in Puglia, presto il primo elenco degli operatori regionali Condivise le proposte di modifica alla legge regionale, Pentassuglia: "Piena condivisione di obiettivi per dare sostegno e impulso al settore"
Vino con acqua e dealcolato, la Puglia dice "no" alla proposta UE Vino con acqua e dealcolato, la Puglia dice "no" alla proposta UE CIA Puglia: «Si distruggono un comparto identitario e una storia millenaria»
"Mundus Vini 2021": prestigiosi riconoscimenti per l'Azienda Conte Spagnoletti Zeuli "Mundus Vini 2021": prestigiosi riconoscimenti per l'Azienda Conte Spagnoletti Zeuli "Condividere questi riconoscimenti con la straordinaria famiglia dei miei collaboratori", sottolinea il Conte Onofrio
Il Covid blocca l'export di vini e spumanti, perdita da 230milioni di euro Il Covid blocca l'export di vini e spumanti, perdita da 230milioni di euro Coldiretti: «Colpo di grazia per il settore col lockdown di Natale»
Vini di Puglia promossi in sei ambasciate nel mondo Vini di Puglia promossi in sei ambasciate nel mondo La campagna annunciata dal Ministro Bellanova per rilanciare l'export del made in Italy
Vino, dalla Regione fondi per le produzioni di qualità Vino, dalla Regione fondi per le produzioni di qualità Stanziati 2.8 milioni di euro
Vitivinicolo, in arrivo 2,8 milioni di euro per sostenere le imprese Vitivinicolo, in arrivo 2,8 milioni di euro per sostenere le imprese Seguirà un finanziamento diretto a sostenere le produzioni di qualità a denominazione di origine
© 2001-2022 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.