Furto sulla Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio
Furto sulla Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio
Cronaca

Furto sui binari, saccheggiata la Gioia-Rocchetta in territorio di Spinazzola

Trafugate rotaie nei pressi dei ventuno ponti

La tratta ferroviaria Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio, abbandonata e dimenticata nonostante le continue sollecitazioni di recupero e rivalutazione, subisce un ennesimo episodio di saccheggio.

Ignoti avrebbero infatti asportato diverse rotaie sui binari della tratta ferroviaria che attraversa il nostro territorio, precisamente proprio in terra di Spinazzola, nei pressi dei ventuno ponti, in contrada Macchia. La segnalazione giunge inizialmente sul gruppo del social network facebook "Sei Murgiano - Le città del Parco Alta Murgia" dove gli utenti precisano che il furto sia avvenuto «nel tratto che inizia dal ponte della strada provinciale n. 7 in direzione del Cavone (Alta Murgia)».

Dismessa nel 2011 da Rete Ferroviaria Italiana per favorire il trasporto su gomma, la Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio fu dichiarata sospesa nel 2016 da Trenitalia, in seguito al mancato rinnovo del contratto di servizio da parte della Regione Puglia.

Inaugurata il 1° agosto 1891 dallo storico e politico Giustino Fortunato, per consentire all'entroterra murgiano e lucano di uscire dall'isolamento, si tratta di una ferrovia tra le più antiche d'Italia, lunga 140 chilometri. Una importante opera di ingegneria ferroviaria dell'ottocento, oggi oggetto di attenzione nel tentativo di una riqualificazione in chiave turistica date le peculiarità del territorio sotto il profilo paesaggistico, storico, ambientale.

Lo scorso febbraio 2020, infatti, concluso uno studio di fattibilità presentato al Governo, il parlamentare Nunzio Angiola ne annunciava la rinascita, a giugno si stimava il costo degli interventi in 33,5 milioni di euro per il ripristino dell'infrastruttura e la riattivazione della circolazione ferroviaria sulla tratta Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle via Spinazzola. Ma al momento la tratta ferroviaria resta ancora in attesa ed evidentemente facile preda di atti predatori.
  • Ferrovia Gioia - Rocchetta
Altri contenuti a tema
Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle, Traversi: «Interventi per 33 milioni di euro» Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle, Traversi: «Interventi per 33 milioni di euro» La risposta all'interrogazione parlamentare di Nunzio Angiola: «Circa 24 mesi per il rinnovamento della storica tratta ferroviaria»
I Luoghi del Cuore FAI, un click per la Rocchetta San'Antonio-Gioia del Colle I Luoghi del Cuore FAI, un click per la Rocchetta San'Antonio-Gioia del Colle Un voto per auspicare l'attivazione della tratta turistica con il censimento dei luoghi da non dimenticare
Tratta turistica Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio, discussione alla Camera dei Deputati Tratta turistica Gioia del Colle-Rocchetta Sant'Antonio, discussione alla Camera dei Deputati Conferenza convocata dall’on. Nunzio Angiola per dar seguito allo studio di fattibilità predisposto da RFI
La Gioia del Colle-Rocchetta Sant’Antonio diventerà Ferrovia Turistica La Gioia del Colle-Rocchetta Sant’Antonio diventerà Ferrovia Turistica Concluso lo studio di fattibilità RFI sulla tratta che interessa anche Spinazzola
"Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle", 100 mila euro della Regione per valorizzazione musei e luoghi cultura dei territori attaversati da linea ferroviaria "Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle", 100 mila euro della Regione per valorizzazione musei e luoghi cultura dei territori attaversati da linea ferroviaria Nota del consigliere regionale Enzo Colonna
2 Verso la costruzione della Transappenninica per viaggiare da Perugia a Matera a bordo dei treni storici Verso la costruzione della Transappenninica per viaggiare da Perugia a Matera a bordo dei treni storici Il tavolo tecnico in Regione Basilicata per predisporre il piano di riapertura della tratta Rocchetta Sant'Antonio-Gioia del Colle e sottoporlo al vaglio delle Regioni Puglia e Basilicata
© 2001-2021 SpinazzolaViva è un portale gestito da InnovaNews srl. Partita iva 08059640725. Testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Trani. Tutti i diritti riservati.
SpinazzolaViva funziona grazie ai messaggi pubblicitari che stai bloccandoPer mantenere questo sito gratuito ti chiediamo disattivare il tuo AdBlock. Grazie.